Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 28 Aprile 2003


Ciao Mamma, ciao figli adoratI, eccomi qua, sono tutta per voi. Vengo per abbracciarvi tutti, cercate di essere buoni, obbedienti, gioiosi e avere tanta gioia nel cuore per il prossimo, amatevi e amatemi. Chiedetemi e vi darò, perché sono la vostra Mamma, la Mamma del perdono, io perdono sempre figli miei adorati. Voglio avvertirvi figli santi, non credete che è finito tutto, che è arrivata la pace come vi credete voi, adesso incomincia figli. Non mollate il rosario, riempite ancora le chiese, perché ci sono delle persone non pregano più, si credono che è finito tutto, adesso viene il bello e il bello significa è il brutto della guerra, perché adesso c’è lo spartimento di tutti i beni figli cari. Quante lacrime in giro, aiutatemi con le preghiere che ve lo chiedo tutti i giorni e io sarò sempre con voi, non mollate il rosario, non trascurate il rosario,non trascurate la Chiesa, entrate in qualunque sia chiesa anche se siete in qualche altro sia posto, entrate nella chiesa e recitate un Santo Rosario, perché ci sono dei bambini delle persone anziane, delle persone che non hanno neanche un tozzo di pane e vengono trucidati ovunque, ricordatevi figli miei che Dio è buono e misericordioso con tutti, ve lo ripeto ogni momento, ma, figli miei capite me anche senza dirvelo, perché voi mi capite io lo so. Qui in mezzo ci sono due persone che non credono niente, due e altri curiosi, che si mettano la mente in pace, perché Dio è in alto vede e provvede e l’ira di Dio non è finita ancora, deve ancora incominciare. Pregate per quelle persone figli miei, perché c’è in agguato il demonio e io cercherò di buttarlo negli abissi, ce la farò con le vostre preghiere e vincerò con le vostre gioie, sorridete figli anche se avete il cuore amareggiato, chiamate Gesù vostro fratello, che Lui è innamorato di voi, sanguina per voi. Amate il prossimo figli, io ve lo ripeto sempre perché vi voglio tanto bene, a tutti, anche chi non è qua, anche chi non prega, anche ai peccatori, tutti siete miei figli, tutti figli miei, anche chi non ha religione, che non sono cristiani, perché siete tutti miei figli, tutti, io non faccio differenza. Questo mese, a maggio, cercate di pregare immensamente, perché ci sono tante anime da salvare figli, lo dedicate interamente a Dio e la vostra Mamma, l’Immacolata Concezione e Gesù che vi segue passo passo, vi prego figli miei. Vorrei dirvi, ma non posso, stiamo attraversando un brutto momento, una via molto spinosa, cercate di ascoltarmi e mettere in atto le parole, non ascoltate nessuno, andate per la vostra strada, quello che vi dice il cuore, sono io che vi metto le parole nel cuore, basta che mi chiedete: “ Mamma cosa devo fare?” e io vi dico si e no; perché siamo arrivati ad un momento, solo io e Gesù e Dio Padre può salvarvi. Io vi amo figli, vi benedico tanto, dal profondo del cuore ogni momento. Amate il prossimo vi ripeto e cercate ovunque la strada giusta, cercatela e lo capite e date ai figli l’onestà perché potete farlo quando sono bambini, cresceteli come una volta, come mille anni fa, le sacre famiglie tutte unite, questo deve venire oggi, per venire la Gloria di Dio e dell’Eterno Padre, perché Dio ha un limite. Dio Padre vi ama immensamente. Ecco figli santi, sacri e benedetti dal mio cuore, dalla mia vita, dalla mia mente, da tutti, ascoltatemi, sono ancora malinconica finché non viene la pace. Ma la pace è troppo lontana e voi pregate sempre, perché l’avete il tempo di pregare, come mettete tempo a fare le altre robe futili, ecco un rosario al giorno dovete fare e la sera mettetevi a tavola e fatevi il segno della Santa Croce e dopo vi sedete a mangiare, perché i piccoli bambini non conoscono più queste cose, ecco perché poi vi lamentate che i figli sono cattivi. Figli miei adorati, santi, ……
Mamma ancora mi fai vedere, che rosso…..che rosso… portami via mamma.
Si figlia vieni con me…… E adesso quanta acqua….
Figlia mia figli miei adorati presenti e non presenti, questo bisogna attraversarlo…. Come, Mamma…
Con la grande fede e la preghiera e l’umiltà e con la misericordia di Dio.
Come l’umiltà, come Mamma, nessuno siamo umili Mamma.
Figli miei figlia l’umiltà è una santa cosa, l’umiltà dovete dare al prossimo e non ricevere, rispettare, educare, amare, non calunniate il prossimo, non bestemmiate, figli e non odiate perché l’odio porta guerre e voi lo sapete. L’amore si combatte, l’amore si combatte. Con l’amore: ecco dovete amare e sarete amati da Dio, ecco perché dovete amare il prossimo qualunque sia persona, il prossimo, lo sapete figli miei.
Ecco mamma…..mamma. Lina …. Lo so che ti piange il cuore , e tuo fratello Costantino, sta tranquilla figlia, porta tanta pazienza figlia, che ci sono tanti come te e soffrono, un giorno verrà o anche presto.
Mamma… che bei fiori, che bei fiori Mamma, dove siamo…..
Vedi Lina adesso ti porto in un posto meraviglioso, in Paradiso siamo qua.
Mamma… che bello, ancora l’ho visti già questi fiori.
Tutti fiori figlia che mettete davanti a me, guarda sono qua, tutti in fila, fate a gara qui a mettermi i fiori più belli e io sono fiera di voi, vi voglio tanto bene, aspetto questo momento per parlare con voi. Non ascoltate nessuno e venite da me, venite sempre, questo posto, io sono viva, perché vi amo sono qua e voi venite da me e io parlerò con voi come una mamma, una Mamma che vi ha partorito perché vi ho partorito io. I miei messaggi sono lunghi e li farò sempre più lunghi per voi perché siete gli unici che mi credete, siete gli unici che mi amate; fossero tutti come voi figli sacri adorati. Mio Figlio vi ama, Gesù adesso è qui vicino a me che vi sta benedicendo, amateLo, amatelo mio Figlio vostro fratello, perché vi ama da morire, il cuore sanguina per voi. Fate la Comunione, fate la Comunione, non mettetela nella mano perché è peccato mortale, mio Figlio deve darvi la Comunione perché ricordatevi che i preti sull’altare sono Gesù, ve l’ho sempre detto, non buttatela a destra e sinistra, perché sta male e sto male anch’io, avete un po’ di pudore, pensate al vostro cuore, se lo prendessero in mano e lo buttassero a destra e sinistra; perché mio Figlio vi ama, siete suoi consacrati e vi benedice. Figli, miei figli, siate benedetti tutti, tutti, chi crede e chi non crede, chi è qua, chi non è qua, chi chiude le finestre per non sentire, sto tanto male figli. Vi ringrazio voi che venite da lontano, a onorarmi in questo posto, vi sarò riconoscente nei cieli figli miei. Non credete che non esiste il Paradiso. E il Paradiso c’è tutto. Questo è un mondo di passaggio qua, chi si comporta bene avrà la gloria dei cieli, chi pecca e non crede nel prossimo avrà quello che si merita; ma sarò misericordiosa lo stesso, pensate bene figli alle mie parole e non disprezzate i sacerdoti i preti, non sono tutti uguali, pregate per loro figli, che Gesù li illumina, pregate per il Papa, per i vescovi e per tutti perché devono essere illuminati, per portare la fede avanti. Vi amo figli, vi ripeto quando andate a casa, baciate i vostri bambini e fategli una carezza da parte mia e dategli quell’educazione da bambini, che verranno grandi, forti, sani, buoni, educati e tanta fede. Figli miei vi benedico, un grazie forte, un abbraccio a tutti, siete i miei prediletti, vi aspetterò al 4. Adesso mi dite, perché ce lo ricorda Mamma, perché vi voglio bene, e io mi godo con voi che siete i miei discepoli, non fate del male a nessuno figli, avete capito, stendete la mano, date, non ricevete, vi raccomando e la mano che da non deve sapere l’altra mano. Avete capito cos’è l’umiltà figli e amatevi, pace figli. Vi benedico e benedico tutti. Figli miei grazie e tu Lina sei felice lo so. Quanto mi sono “godesta” oggi, perché non eri tu, eri tutta sotto sopra ma dopo t’ho dato le prove stasera, hai pianto figlia. Amate questa figlia se potete.Vi benedico nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo.
AMEN (Benedizione in latino ) AMEN
La pace e l’amore nelle vostra famiglie. Ciao bambini miei, ciao figli adorati prediletti.. Ciao Mamma ….ciao Mamma…… ciao.

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
     
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO