Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MESSAGGIO della Madonna Addolorata del Perdono

Cavarzere 4 ottobre 2003


Ciao figli miei, non pensate, non pensate in questo momento altre cose, perché dovete ascoltare la vostra Mamma, vedete come sono puntualissima con la speranza che mi ascoltate e portate queste mie parole nel cuore. Figli miei, non credete alle persone che vi vogliono sviare da questo posto, perché ce ne sono messe tante messe così. Io vengo a dirvi, con grande amore e grande dolore, dovete avere pazienza e pregare tanto perché siamo... figli miei mi avete capito? e quest’oggi e un grande apostolo, un grande Santo che è qui vicino a Me, perché vi ama e lui era povero, ricordatevi queste mie parole, ascoltatele bene: lui era un grande con tutti era... un grande, un grande uomo, ma il suo cuore era piccolo, ma non piccolo per le persone, grande per le persone povere, per la povertà, amava i poveri ei ricchi lo beffavano e lo ridevano e gli facevano tanti soprusi, ma ha vinto lui, è il Santo dei miracoli, il Santo dei benefattori, il Santo dei poveri e tutto ecco prendete le sembianze di San Francesco. Non dovete lasciare, vi ripeto, perché bisogna vivere, non dovete lasciare i beni che avete accumulato, ma fate anche opere di carità, perché chi fa carità se la troverà per l'eternità nel Regno dei Cieli, date la mano a chi non può. Ecco, adesso voglio mettervi in guardia, non voglio dirvelo però capite le mie parole che vi sto dicendo, verranno ancora giorni bui, fatevi del bene adesso, non avete dubbi e voi tutti figli miei prediletti cari a Me e a Gesù e a Dio Padre perché è qui Dio Padre e vi sta dando tanta luce, amate il prossimo, non beffate le persone, perché qui in mezzo, figli miei è meglio che andiate via da qui, ce ne sono parecchi stasera, state male dentro ma siete venuti a curiosare, non fatelo questo, cari, perché per Me siete cari lo stesso, ma non mormorate e non dite male di nessuno perché la cattiveria è del demonio, ecco figli questo è quello che vi voglio dire, pregate il Santo Rosario tutti i giorni nelle famiglie e figli santi, figlia mia benedetta. Ecco sono molto felice, molto contenta dei santi rosari che avete recitati, non recitare, pregate il Santo Rosario, questa è una grazia che vi chiedo, fatelo sempre quando potete, so che e molto difficile perché è molto profondo, ma gli angeli sono con voi in questo periodo e vi scansano dalle male cose e le brute cose che verranno, pregate tutti gli angeli, tutti, perché...."Mamma...ecco!... l’acqua...l'acqua...sempre acqua..." questo si abbasserà figlia, questo si abbasserà e si alzerà, le onde.... "andiamo via Mamma, perché mi fai vedere, spiegalo Mamma!" Lo hanno capito, lo hanno capito figli miei, tutti lo sanno e sanno anche che sono qui viva... "ma perché queste cose, perché Mamma?" Figli santi pregate per quelle persone che sono nei grandi boschi, nelle selve che se li mangiano le belve, i bambini vengono trucidati. La guerra non è finita! Incomincia adesso dappertutto il mondo, pregate voi che siete qui figli, perché se siete qui volete bene alla Vostra Mamma e a tutto il prossimo, adorateli, adorate le persone anziane, andate nelle case di ricovero perché in questo momento è un momento molto brutto, sono soli e abbandonati, pregate per loro, mettete la pace nei vostri cuori e nelle vostre famiglie e voi papà aiutate i figli e figli ascoltate il papà e la mamma, perché il Padre dà sempre una parola di conforto e tanta luce nel cuore dei figli; ricordatevi che l’amore porta amore e chi ama soffre e chi soffre perché da tanto amore agli altri e invece chi non ha sofferenze non ha amore figli, quelli che non soffrono non hanno amore, figli santi lo so che siete stanchi anche voi e sono stanca anch'Io, qui c'è Gesù, è Gesù il Misericordioso.... Figli, il mese di Dicembre bisogna pregare di più, perché c'è un'aria brutta in giro, figli santi questo è il peccato, come voglio dirvi il peccato di Adamo, no! Mi capite figli? è il peccato di tutti gli uomini! Pensate che ci sono dieci persone che pregano e diecimila che non se ne importa niente, non hanno il pensiero neanche di dire un'Ave Maria o un Gloria a Gesù, che soffre tanto per loro, ecco allora dovete farlo voi figli miei, figli santi e tu Alina perdona quelle due (tue?) signore, perdonali! I figli, figli miei, li abbiamo persi tutti, anche trucidati, pensate il mio Cuore come era triste con mio Figlio sulle braccia, non dovete bestemmiare per questo, perché tutto è un disegno di Dio e il Paradiso c'è, ecco affidate i vostri bambini a Dio che li coltiva Lui e gli da tanta pace. Figli miei sono molto stanca, tanto stanca, ma Io vi amo, vi adoro, vi stringo nel Mio Cuore perché siete i miei gioielli......"Dove mi porti Mamma? Dove?"... Sul monte dove hanno crocifisso il mio adorato Figlio, il vostro grande Fratello...... "Sempre mi porti li, sempre Mamma perché?!" Perché dai l’ esempio a tutti, guarda figlia ti ricordi questo posto? ....... Non tiratelo giù Gesù ..."poverino....poverino Gesù...." Piangi figlia con Me, tutte le mamme piangono i figli, questo e l'esempio che voglio dirvi, tutte le mamme piangono i loro figli e sopportate per l'amore di Dio perché quando sono morti andranno nella vita eterna dove c'è Gesù nel Padre Celeste nel Regno dei Cieli, non dite quando è morto è finito, no! siete dei gran peccatori, questo, perché avete sempre dubbi e il dubbio porta al male, la via del male porta, no alla via del bene, quella del male, dovete sempre dire il bene che viene il bene figli miei! Non pensate il male! Perché al male ci penso Io e Gesù! Datemi le vostre preghiere e i vostri cuori, le vostre pene e le vostre gioie, ma col cuore in mano figli miei, ve lo chiedo con grande Amore, con tutto l’Amore di Gesù di vostro Fratello che e morto in croce per voi e voi lo trattate cosi, Signore il Grande Dio e il Grande Padre e il Grande Amore dell'Universo, perché? una parola solo basta, dicendo "Padre mio accoglimi nelle tue braccia", questo ve lo chiedo come una mamma. vi inginocchio ai Suoi piedi vi inginocchio; fatelo questo! Scansiamo un po' di male che sta arrivando figli miei! Io tutti voi che siete qua vi benedico forte, perché non dovete avere paura voi, perché ci sono Io, perché venite qua e venite e credete in Me perché sono viva qui c'è Gesù che vi sta toccando adesso. C'è una persona molto incredula qui in mezzo, porta pazienza bambino d'oro che tu sarai il primo nei Cieli; beati gli ultimi arrivati, beato chi crede e non vede che si conquisteranno la gloria nei Cieli. Ecco figli miei santi e immacolati... tutto è compiuto mille non più mille, è arrivato il tempo della profezia figli, ecco inginocchiatevi anche in mezzo alle strade, pregate e non abbiate vergogna, dovete aver vergogna eh? Figli santi cosa vi devo dire, dovete aver vergogna di altre cose e voi lo sapete di che, non di pregare, perché questa e una strada buia che state facendo, è una strada molto buia, verrà la luce, la luce di Dio a prendervi se sarete suoi nel bene perché voi dovete chiederlo, perché un padre chiede sempre "figlio non vai di qua perché c'e buio" e lui per tentare, per calpestare il padre, va e all’ultimo sai cosa fa il padre? "Va figlio, dove vuoi tu". Chissà dove vanno i figli non guidati, nella melma figli, capite che cos'è l'inferno e non usciranno più! Tante preghiere, tante preghiere, ecco, non calunniate, siate forti in voi stessi e amate il prossimo, buttate via il mattone che avete nel cuore, tutti, figli miei non fate di una pagliuzza una trave nel cuore, amate il prossimo come voi stessi col cuore libero e la luce nei cuore, la mente libera, l’Amore di Dio che scende nei vostri cuori e si fortificherà in eterno, capite figli miei? Adesso Io vi lascio, ma vi lascio col Cuore un po' mortificato, perché ci sono tanti figli da recuperare e Io parlo, parlo e non so più cosa fare e così anche Dio Padre e Gesù il Santo Salvatore che vi abbraccia tutti, adoratelo e chiedete grazie e, chiedete figli ma col cuore e con grandi preghiere che le grazie verranno. Ecco figli miei, siate benedetti dal profondo del mio Cuore, benedetto sia chi griderà il Nome di Dio Padre e lo amerà in eternità. Io mando una benedizione forte a una cara figlia che non si preoccupi che avverrà quello che è destinato, la Madonna le starà vicino. Ciao figli miei adorati, Io vi amo, vi adoro, ecco figli ci vediamo il 28, ma venite un po' più carichi di fede qui, perchè stasera non siete proprio del tutto come voglio Io, eh, perché arriva l’autunno figli e male per tutti e coraggio sempre! Adesso vi sto mettendo sotto il mio Manto e vi do una benedizione che andando a casa la trasmettete agli altri, alle altre persone, a tutti i famigliari e a tutti quelli che avvicinate. Vi benedico figli dal profondo del Cuore: In Nome Del Padre e Del Figlio e Dello Spirito Santo, amen, la Pace di Gesù e di Dio Padre sia sempre nei vostri cuori e in tutte le famiglie del mondo che sono in subbuglio; il rosario, il rosario, il rosario figli. Ciao figli, a presto figli, pensate alla Mamma vostra, che vi ama e chiamatemi in qualunque momento perché sarò sempre con voi, nel bene a nel male. Gesu è qui, vostro Fratello, vi sta toccando la fronte, chiedete quello che volete con amore perché Lui sta sorridendo e vi ha messo tutti sulle Sue braccia, ha le braccia aperte e il Cuore che sanguina per voi, uno per uno....viva Gesù! viva Gesù! viva Gesù! Cristo Re...Padre fai di me quello che vuoi mi offro nelle Tue braccia sarò tua per l'eternità, fai di me quello che vuoi. San Francesco e qui, l’ho visto Mamma, è magro, com’è magro! Povero San Francesco… Mamma perché hanno fatto quella chiesa cosi? Ecco figli, i ricchi! Pensiamo alla povertà che la povertà è la luce incarnata di Dio e la pace, la carità, perseveranza e umiltà santa, Dio e tutte le persone che la vogliono si rivolgono al Signore e la Mamma Celeste che sono Io, l’immacolata Concezione e Dio Padre....."ciao Mamma! Ciao San Francesco, che barba che hai! Grazie che mi hai toccato la mano, a tutti, non ti conoscevo neanche... si..., domani... davvero?...sul letto? ...Grazie, grazie, ciao, a tutti si!" Pace a tutti da San Francesco perché vi ama e amate i poveri, i poveri e date tutto siate come lui nella povertà perché siete grandi nei Cieli...Pace.. pace... pace! (dopo alcuni minuti riprende!!)........ dono di chi ama, chi non ama non soffre, figli miei benedetti volete capirlo una buona volta, ricordatevele queste parole: chi non ama non soffre e chi ama soffre, adesso pensatele, riflettete bene e mettetele in atto perché così avverrà la Pace fra voi tutti, meditatele queste parole, siate coerenti gli uni gli altri, amatevi forte come foste voi stessi, ecco quello che vuote la vostra Santa Madre e tutte le mamme sono sante e tutti i papà sono santi, capite bene una buona pace nella famiglia e il padre e la madre. I figli seguano le orme del padre a della madre, una buona conduttrice e un buon pastore fanno un gregge molto forte e compatto e tutti insieme conquisterete la gioia e il Regno dei Cieli, ma uniti nell'Amore di Dio Padre e di tutti i fratelli; soffrite figli miei perché le sofferenze sono sante al Signore, a vostro Fratello Mio Figlio e tutte le mamme non piangete per i figli, perché Io ho pianto prima di voi e mio Figlio morendo mi ha dato a voi e Io vi seguo passo per passo ma non mi ascoltate. Mi sono donata a voi tutta, tutta me stessa, e su con la vita e tante preghiere, pregate, pregate figli, pregate, perché nessuno prega più, nessuno, poche!....quanta sofferenza figli che ho nel Cuore, le vostre sono come le mie, ecco quello che voglio dirvi, non vi angustiate portate quella croce come ce l'ho Io come ce l’hanno tutti e cercate di fare del bene, aiutate i poveri, aiutate i poveri perché non hanno niente da mangiare. Voi qui state bene e vi lamentate e volete sempre di più, sempre di più, sempre di più!...?? dietro!....qui ci sono dei figli che fanno la carità, la vera carità.....siate sempre uniti che Io vi seguirò in tutto e per tutto, figli miei stasera è lungo il messaggio ma dovevo dirvi tutto perché mi sento molto, molto addolorata. Ecco se vi ho disturbato tanto, mi perdonate figli santi? Mi perdonate? Ma Io vorrei sempre stare qua, i miei messaggi sono lunghi perché ad altri posti li dimezzano e non sapete tutto quello che voglio dirvi. Ciao figli a presto, la Mamma vi ama e il rosario tutti i giorni perché facciamo la catena e la catena del rosario non si spezza, giriamo il mondo con il rosario e il rosario resterà sempre grande a Dio...pace...pace…….

 

Scarica il MESSAGGIO in documento Word per poterlo stampare

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
Messaggio 4 Ottobre
 
Messaggio 4 Novembre
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO