Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 28 Novembre 2003

Ciao bambini cari, eccomi qua, figli benedetti sono triste e mortificata perché non mi ascoltate, buttate via l’odio, buttate via i rancori perché questo gruppo di preghiera l’ho voluto Io, lo voglio Io e lo avrò Io. Ecco figli benedetti, non c’è più niente da fare, le profezie si avverano, ve l’ho sempre detto, eh…ma voi fate tutti orecchie da mercante, questa è la vostra sacra parola:”io, io, io”…non dovete dire voi “io”, perché sono Io l’Immacolata Concezione, la Vergine Addolorata del Perdono che dico Io sono la vostra Sacratissima Madre e vi proteggerò e vi porterò nel Cuore di Dio Padre, vedete figli miei quanti disastri si stanno avverando, tutte le parole dette da Me si avverano, questo dovete pensare e ricordatevi che solo la preghiera ferma le catastrofi, non vi perdete figli! Questo ve lo ripeto sempre tutte le volte, non è un rimprovero, è per il vostro sacratissimo bene e per il bene che vi vuole Dio Padre, Io e Gesù che vi ama dal più profondo del Cuore, Lui è mortificato di voi…eh…Io sono molto offesa: chi ha buone orecchie sente bene e intende bene! Non meritavo(?) niente di tutto questo! Siate miei figli come la chioccia che le mette sotto le ali, fatelo per vostro Fratello il Santo Salvatore che è morto in croce per voi tutti e mi ha offerto….ah….”Mamma portami via da questo posto…portami via…portami via…Mamma sempre quel rosso…è il fuoco…acqua….”….bisogna figlia mia attraversare, volete capirlo!? Pregate figli miei ve lo chiedo con il Cuore in gola, perché questo non avvenga! Tu hai visto…solo ai preti devi raccontarlo, a nessun altro, questo te lo ricorderai come sempre, per te un sogno è stato…”perché tutto questo…perché?!”….perché figlia mia te l’ho detto l’altra volta, figli miei, si torna da capo, l’avete capito? Si torna da capo! E voi figli miei vedo che siete molto forti con le preghiere, però tirate via le ombre dagli occhi e fate del bene e perdonate chi vi offende e chi vi calunnia, gioite sulla mia persona, perché una mamma è felice quando vede i figli che sono allegri, tutte le mamme e tutti i papà, tutti e così anch’Io! E Dio Padre mi ha dato a voi anima e corpo figli miei e voi lo trattate così, lo sapete chi è Dio Padre?! Ve ne ricordate di Dio Padre?! Tutti! Figli sacratissimi Dio ha voluto voi, non voi avete voluto Dio, Dio ha voluto voi! E voi consacratevi anche a Dio, non solo a Me, consacratevi veramente con grande amore, con umiltà,perseveranza, carità e non odiate figli, perché l’odio non è…non è…cattivo…l’odio porta odio e l’amore porta amore. Figli sacratissimi questo è un mese molto cattivo, quello che verrà, il prossimo, è lo stesso:forza e coraggio con la preghiera bambini miei, perché solo quella ci salverà!...eh…bambini miei tutti ringraziate il Cielo, non la misera terra che è qua, perché un giorno non mi vedrete più e Io non so cosa fare, perché non mi avete ascoltato?! Perché non avete fatto le cose del Padre?! Perché?! Eh?! Perché ascoltate le robe inverse?! Ricordatevi che satana è una brutta bestia, Io la schiaccerò sotto i piedi, ma il male lo fa, lo farà sempre e voi non ci mettete il tempo per farcelo fare, perché lui è furente in questo periodo…figli miei..eh…pregate per chi vi odia, pregate per chi vi fa del male e perdonate tutti, perché solo così si ottiene la grazia di Dio Padre e la Vergine che sono Io che vi protegge in tutti i momenti della vostra vita. Aiutate i genitori, non dimenticateli perché sono sacri e voi genitori aiutate figli, non sgridateli! Diteli con amore quello che devono fare perché il mondo è in subbuglio, loro non vi credono, perché siete presi anche voi dall’arroganza, dalle (alborie) del mondo, da tutte, da tutto…ecco, ricordatevi figli che la carità cristiana è tutto nel cuore, che scende la Luce di Dio Padre nei vostri cuori…nei vostri cuori di ghiaccio figli! Sono un po’ forte stasera, vi sto sgridando, perché una mamma quando vi sgrida vi ama e vi vuole bene e credete figli miei sono molto stanca, molto stanca di darvi sempre consigli e raccomandazioni e su con la vita! Ecco adesso voi che siete qua Io vi dico: tanta preghiera! tanta preghiera! il Rosario, pregate sempre, perché solo quello è rimasto e state tranquilli! Non importa che non avete allori e ori, pensate solo alla pace del cuore! E di darla agli altri, di donarla agli altri figli! Ecco perché vi sgrido, perché, perché dovete dare il buon esempio figli miei! Non dovete disprezzare! Non dovete! Dovete mettere pace, dovete, su tutto e tutto!....se voi sapete qualcosa, se vi dicono calunnie a voi, voi dovete dire “non è vero”, dite pure la bugia, quella è una santa bugia da mettere le pace, non le bugie di cattiveria. Figli benedetti come ve lo devo dire, Io sono qui…ecco in mezzo a voi, guardate bene qualcuno mi vede, perché non posso farmi vedere da tutti…perché non ho il permesso forte quest’oggi……qui in mezzo ci sono persone che a Me non mi piacciono, ma le perdono, le ho perdonate, perdonerò…..Ecco fratelli miei sono il vostro Gesù che vi chiede una grazia…non torturatemi di più…pensate alla vostra anima, pensate alle lacrime che do Io per voi al vostro cuore, pensate fratelli, amatemi come Io amo voi. Adesso vengono le feste e il Natale, il Santo Natale, onoratemi, venite alla Santa Messa prendete il mio Corpo, vi do il mio Sangue che vi purificherà l’anima e il cuore e il corpo della mia persona Io sono il Salvatore del mondo, del cielo, dell’Universo, mio Padre mi ha dato a voi e il Dio dei Re dei Re e Io vi proteggerò, ma fate un piccolo passo verso il vostro Gesù, un piccolino passo e chiedetemi: “Gesù perdonaci di tutto il male che stiamo facendo ai nostri fratelli”, e Io verrò a braccia aperte da voi….e chi non ha peccato scagli la prima pietra! Ecco cosa voglio dirvi e voi già lo sapete che cos’è: Io sono il Padre il Figlio e lo Spirito Santo. Amate Dio Padre, amate Me, amate il prossimo, amatelo il prossimo, i vostri fratelli, allungate una mano a chi non può, i poveri di spirito, non beffate, non calunniate…ecco…umiltà, carità e perseveranza…ah….miei prediletti figli e fratelli, il vostro Gesù e qui che vi tende la mano e sto camminando in mezzo a voi e c’è una signora qui in mezzo le sto toccando il cuore…andando a casa lei piangerà perché mi ha offeso e Io già ho perdonato!...ha offeso Me Gesù…Me Gesù…ma è nel mio Cuore Io la amo con grande Amore, perché sono Gesù della Misericordia e Io vi farò grandi tutti, allungate una mano al vostro Gesù…povere mie pecorelle…povere pecorelle…ricordatevi che bisogna aiutare quelli che non credono, pregare per quelle persone che vi fanno del male, pregate intensamente stasera, è Gesù che vi parla, il 28 Luglio 2002, ricordate questo…ecco sono stanco, mortificato, addolorato, una volta per tutte vi chiedo l’umiltà e perseverare e scacciate l’odio, perché l’odio porta tutto, guerre, disastri, tutto! Attenzione figli, fratelli, attenzione! Il Dio vi dà la Pace e Gesù della Misericordia vi mette nel Suo Cuore e la mia Mamma che è qui vicino a Me, vi ha messo sotto il suo manto con grande Amore…vi sto toccando il cuore…figli miei…date amore a chi non ne ha e ricordatevene di quei bambini che sono al freddo e muoiono di fame, perché sono Io che muoio e per tutti i peccatori che stanno così! …ah……Vi lascio figli…vi lascio figli…la vostra Mamma è stanca…ma vi amo dal profondo del Cuore e questa figlia oggi non sta bene e voi lo sapete, in questo momento sta soffrendo…ecco il 4 vi dirò di più…allegri figli, allegri, allegri! Vi amo e vi porterò tutti a Dio Padre, nella Luce di Dio, perché Lui aspetta i suoi figli a braccia aperte per dargli il Suo Cuore, chiamatelo: “Dio dammi la Luce del Tuo Cuore, fammi tua Gesù, fratello mio”…e Io verrò da voi. Vi do una benedizione forte: in Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo e la Pace sia nei vostri cuori, nelle vostre famiglie…calma figli…calma e perseverate…, pace…pace…pace, umiltà…umiltà…umiltà..!
   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
     
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO