Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CAVARZERE 28 Gennaio 2004

Ciao figli miei, ecco che è arrivata la vostra Mamma, che vi adora e vi stringe sul Cuore. Figli miei, non sono perle quelle che voglio da voi, voglio i vostri cuori, eh, cosa devo dirvi, che il mio Cuore è molto triste, oggi, perché tutto il mondo, tutto, è tutto in subbuglio! Eh...vi avevo avvisati bambini! Sento solo dire: “prudenza, prudenza, anzi prudentissima, prudenza per divulgare, prudenza per operare, prudenza per tutti!” E Io devo tacere, perché le mie opere nessuno le ascolta! Lo sapete di chi è la prudenza e ha preso il sopravvento , perché satana, quelli che dicono prudenza per i messaggi, prudenza da divulgare, prudenza nel parlare, prudenza per questo, prudenza per quello. Perché le mie parole non vengono divulgate?!! Ecco, allora Io me ne sto zitta, non parlo, perché quella è l’arma che ha, fortezza, ecco, ma siete voi, voi figli santi, perché?! Perché?! La prudenza non è mai forte. Anche i miei consacrati, prudenza nel sentire, prudenza nel pregare, non parlate, zitti. E il male cammina e il male corre, come un fiume in corsa! E voi che siete cari a Me, aiutatemi figli, a fare le opere di Dio e per Dio! Le opere giuste e sante! Portate i miei devoti, i miei consacrati a Dio, portateli a Me, nel mio Cuore, e Io li porterò a Dio, perché Dio è Santo, è l’Universo, è la Pace, è l’Amore, è la Luce, è tutto di voi! Ecco, voglio un aiuto da voi. Unitevi in questo gruppo! Siate uniti, fate una catena, andate dai capi e dite: “è vero questo! é vero che la Mamma è qua!” Voi dovete andare! Dovete parlare coi preti, coi capi, con tutto, di questo paese, unitevi!! Non fate solo chiacchiere. Ecco cosa voglio dirvi, questo è l’aiuto che dovete darmi! Non sotterfugi, le preghiere anche: non fatevi vedere qua, non fatevi vedere là, anche nelle chiese ci sono questa cose, non solo qua e anche in altri posti! Dappertutto, prudenza su tutto! E la prudenza per la preghiera! Pensate bambini miei, eh? Prudenza da divulgare!? La Mamma che è venuta a parlarci d’Amore, voglio santificarvi, lo volete miei cari figliuoli, tutti? Aiutatemi! Aiutatemi, per piacere, perché se mi date un tanto, Io ve ne darò ancora il triplo, tutta la mia vita, tutto! Ecco...eh...e Io sto male, la vostra Mamma piange (mentre parla la Mamma piange veramente!), cercate di essere coerenti e indispensabili anche nei miei confronti! Non c’è più tempo da perdere, ogni volta ve lo ripeto! Voi che siete qua vi santificherò, vi santificherò figli, perché ho capito, ma dovete unirvi e andare da tutti e parlare di tutto, di tutto! E farlo capire, perché loro hanno orecchi da mercanti, promettono e dopo si tirano indietro, perché questa è una vita terrena qua. Ecco, non pensate solo a questa vita, pensate alle gioie che mi date nel Paradiso, facendomi onore qui. Voi fortificatevi e Io vi sarò vicina. Amate i poveri, amate chi soffre, amate i diseredati, amate gli umili, amate e siate prudenti nel parlare, siate prudenti figli! (ora la Mamma fa un lungo sospiro e riprende a parlare) La vita è triste bambini e il mondo si accorcia! Io non so più come spiegarmi, riflettetele queste parole e adorate le sante parole mie, perché è la mia bocca che ve li chiede, è la mia bocca che vi chiede onoranza al Padre, Dio Padre, Dio, Padre Figlio e Spirito Santo! Non avete timori bambini miei, perché la Mamma qui vi adora e vi stima. Io aspetto questo giorno, perché accorrete a Me, perché in nessun altro posto Io faccio dei discorsi così! Perché? dite voi. Perché? dite voi. Ecco perché: quante persone di questo paese sono qua? Non fanno altro che dire “eh Mamma…quelli sono matti!” Ricordatevi, bambini d’oro che la Mamma è Santa, la Mamma è Sacra e voi siete sacri al mio Cuore, non correte a destra e a sinistra solo per robe superflue, ammucchiate “schei”, “schei” come dite qua, in questo paese, solo onore di soldi, se devono dare cinque soldi a qualche bambino, no! Quella persona se è qui, so che è qui, a un bambino gli ha chiesto: “dammi un euro!” e gli ha tirato una botta sulla mano! Vergogna!! Quel bambino aveva fame! E la mamma non aveva soldi da darceli. Se è qui, metti la testa in mezzo alle gambe e inginocchiati. Ma questo non lo farai tu, perché sei un avaro! Un avaro! Ricordati che in punto di morte, lo dirai questo. Tutti diranno le sue, per questo fate del bene. Mi appello a tutti quelli che sono qui, a tutti! Cucite la bocca! Parlate in bene! Perché questo paese bisogna esaltarlo, portarlo alla conversione! Che è l’unico paese che non sente e non vede! Ecco, hanno vergogna da parlare, divulgare e pregare! Ma neanche in Chiesa vanno, perché se devono andare a spasso non pensano alla Sacratissima Comunione, no! Purtroppo questo è e voi dovete aiutarmi. Io sono venuta qui per salvare tutti, dobbiamo portare tutti alla conversione, non tutti perché è difficile figli miei, ma bisogna, perché non c’è più tempo, fra non molto qua… è un’altra musica in questo paese, per questo aiutatemi in questo periodo, perché Io vi aiuto e vi seguo, vi controllo, vi spio, in bene, ecco! So i pensieri vostri, uno per uno. Fatelo quello che avete in testa e quello che non vuole, và via! Perché questo bisogna portarlo a conversione! Lo vedete qui vicino? Lo vedete? La Messa non la conoscono, la Santa Comunione non la conoscono! Ecco, e giudicano questa donna, questa bambina, questa “matta”, le dicono “matta”. Se la vedranno con me, con Me, perché siete tutti i miei figli, tutti adorati e cresciuti da Me, la Mamma, la Vergine, l’immacolata Concezione! Figli miei, ma lo capite?! Lo capite quante catastrofi, eh?! Vogliamo evitarle?! Prendete le corone, fate rosari, andate nelle chiese e pregate per la pace, per le conversioni, per i preti che non ce ne sono più. Tanti ragazzi corrono nelle discoteche…ecco, aiutatemi per le conversioni, per i preti, aiutatemi a pregare figli! Aiutatemi, perché la Mamma sta soffrendo e anche Dio padre e Gesù vostro Fratello, che è innamorato di voi, è innamorato di voi, ma voi lo ripagate come? Con sempre croci, croci e la Croce più grande è sua e di tutti…ah…figli santi a Me cari, questi cuori come vorrei fortificarli se vi date a Me, ma siete in pochi, ma siete in pochi che siete nel Mio Cuore, che volete voi essere nel Mio Cuore, ma Io sono sempre in voi, sempre la Mamma che vi accudisce, pensate adesso, pensate….la piena…la piena…ahh…la piena…e il fuoco…e il fuoco…e il fuoco….(dopo un lungo sospiro sembra che Alina sorrida)…che bella città!......che bella Chiesa! Che tabernacolo grande, tutto d’oro!...Mamma…ecco…ecco…come si vola…ehh….fammi stare qui, tutti i miei fratelli portali qui! Mamma, Mamma….Ecco Lina, questa è la Gerusalemme di Gesù e di Dio Padre nel Paradiso, fate le opere di Dio Padre che vi santificherò e venite tutti qui con Me, voi dovete farlo, dovete unirvi e parlare di tutto, di Me, di Gesù vostro Fratello, parlarne, parlare, non camuffate, unitevi tutto il gruppo, santificate questo posto, non vi nascondete, perché a voi sta, andate tutti uniti e parlate coi superiori, coi preti, così si finirà il nascondimento. Si, finirà questo, perché bisogna divulgare e fare le opere del Signore, del Santo Salvatore, le opere mie, messe in atto, devono essere compite, ma ci vuole anche un buon pastore a guidare tutto, questo voglio da voi! Non solo la preghiera, ma anche i fatti per il paese e per tutti voi, per tutti, per santificarvi e venire con Me. Non pensate solo alle robe terrene, perché questo è un minuto di passaggio, ma quando siete vicino a Me, chi non ha fatto le opere mie, dirà: “ perché non sono stato uno straccione in quella maledetta terra piena di eresie, tormenti, cattiverie” . Vedete quante persone trucidate, questo è quello che porta l’altra persona, ma voi dovete mettere riparo, Io conterò su di voi figli benedetti, Io conto su di voi! Questi sono messaggi forti, voi non li capite, neanche questa figlia li capisce, ma dateli a delle persone valide che vi spiegheranno, perché sono forti. Viveteli! Viveteli, figli! Viveteli, perché vi amo! E Dio è in voi con la sua grande luce che vi irradia i cuori…ah! E il 4 vi darò un messaggio speciale. State tranquilli tutti e onoratemi, onorate Gesù e Dio Padre e i vostri fratelli, anche chi vi fa del male, vi raccomando, quelli meglio di tutti. E date sorrisi alle persone, date sorrisi, accarezzateli, dategli un bacio da parte mia, perché Io voglio questo, avete capito? Perché sorridendo e scherzando non entra l’altra persona, se no vi fa sempre del male. E Io devo essere orgogliosa di voi, figli! …Voi che siete malati, pregate bene, purificatevi il cuore e chiedete prima la preghiera, la purificazione e dopo chiedete a Dio Padre e a Gesù e i miracoli vengono, ma devono venire con grande umiltà e amore verso il prossimo e verso Dio, chiedere a Dio che sia fatta la sua volontà. Adesso vi saluto, la Mamma va via triste, ma vi benedico dal mio profondo del Cuore…adesso siate felici perché c’è Gesù davanti a voi con le mani alzate e vi sta benedicendo e vi ho dato un altro segno, domani lo saprete e non piangete, non bestemmiate, vi prego non bestemmiate! Perché la bestemmia porta alla deriva! Figli se sapeste quanto Amore, quanta gioia, quanto bene che vi voglio, tutti! Aiutatemi che vi porterò alla santità, aiutatemi nelle opere, aiutatemi!...Adesso vi saluto…in Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo…tanto Amore e pace nei cuori e nelle case e andando a casa pensate alla vostra Mamma e anche alla mamma che vi ha partorito e il papà e pensate a Me e a Dio Padre e Gesù che vi ama da morire…ciao figli, ciao figli miei, ciao, a presto con grinta e tanto amore e tanta gioia! Voglio vedervi gioire qui, voglio gioiosi vi voglio, come il Mio Cuore desidera, pace figli, pace, lodate Maria, lodate Maria, lodate, evviva Gesù, evviva Gesù, Gesù è il Santo Salvatore, è il Fratello Pellegrino…..(le parole che seguono, la Mamma le pronuncia cantando)…et Filium et Spiritus Sanctu et in secula seculorum…siate benedetti dal mio profondo del Cuore…amen………………..(ora parla Alina) Padre Pio anche qua?!...(Alina ride)………..Ora parla Padre Pio:
Eh quagliò a so contient che m’aite miesso a primo posto, ehi! Pure cà vicino mò…(sorride)…vi ringrazio tutti, Padre Piuccio è contient, ciao figliucci miei, stammoce buoni cagge dì, stammoce buoni e pregate a Mammarella avete capito o no, eh?! pregate sempre che so sempre insieme a voi, son cà tutti i momenti insieme a voi, ma voi non me putite vedè..ecco a certe persone cà in miezzo na bastonata in capa agge dà, così finisce e mò me ce metto proprio Io o vedi o no?! …(sorride)…amme che ve voglio bene a tutti quanti cà, eh?! tutti! basta che pregate e Padre Pio è sempre insieme a voi, avete capito? (sorride) adesso ve saluto, sa?! Grazie perché m’avete fatto chiù bello, eh?! (sorride)…piuttosto de famme più bello fate na preghiera in più, uè! Ma voi non lo capite, a capa tosta che tenite (sorride)…ciao figliucci, vado via figliucci benedetti, figliucci miei…dopo me santificate stasera, dai, me santificate nata vota, ei!...Ve do anche una benedizione da nu fratello maggiore, ah! In nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo e siemo sempre in rettitudine eh? e piano pa a strada che Io ve corro arreto…pace bambini tutti…pace…pace…………………………………

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
     
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO