Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CAVARZERE 28 Marzo 2004

Ciao figli eccomi qua, la vostra Mamma è molto innamorata dei suoi figli e non vi delude mai. Io sono qui. Adesso vi parlo di pace, perché questa Santa Pasqua dovete tutti fare fioretti per la Pace del mondo e per tutte le famiglie e per tutti voi fratelli. Dovete essere coerenti nell’Amore di Dio e avere tanta, tanta umiltà per il prossimo. Pregate figli miei per questa Santa Pasqua e sempre perché siamo riamasti in pochi con le preghiere. Adesso in questo periodo c’è una grande battaglia da passare tra satana e il mondo, capite figli miei, ma noi vinceremo, noi trionferemo nel bene, non nel male. Allora figli miei mettiamocela tutti insieme la grande preghiera perché è l’arma potente, è l’arma più potente che esiste, questo ve lo ripeterò giorno e notte e in tutti i momenti finché sarò qui con voi. Ecco, Io vi voglio dire, vi raccomando figli questa Pasqua, fatela in casa la Pasqua. Non spendete danaro al vento, pensate a quei poveri figli che sono via, senza acqua e senza pane, perché i capi di Stato stanno bene loro, hanno da mangiare e da bere. Ricordatevi queste parole: beati i miei umili che saranno glorificati nel Cielo da Dio Padre. Fate la carità figli, fate la carità. Chiamate Dio Padre…..perché Lui verrà, verrà da voi e vi prenderà nelle Sue braccia e vi porterà con Se. Ecco figli, chi vuole il bene prenda il bene, chi vuole il male, và nel male e poi non dite che la Mamma non vi ha detto queste cose. Sono stanca figli perché ho una mortificazione grande nel Cuore per tante indifferenze che fanno. Nessuno mi crede, tutti mi voltano la faccia, tutti e Io sono la Mamma della grande Misericordia, del grande Cuore infranto. Il segreto c’è, non posso dirlo qua, ma verrà presto. Convertitevi figli, convertitevi figli, divulgate le conversioni, divulgate le mie preghiere, non a chiacchiere ma col cuore pieno d’amore, col cuore che sanguina per Gesù. Le preghiere sono sante e molto forti, ma non tutte. Non correte di qua e di là come gli scoiattoli. Dio vi ha preso nelle mani come colombe e vi dà il volo, il volo che vi porta nel mondo sacro e benedetto, nella luce Sua. Ecco cosa dovete fare, dare la parola giusta, santa a chi non capisce, aiutare i poveri, gli emarginati, aiutare i sofferenti, dare da mangiare a chi non ne ha, dare da bere agli assetati, vestire gli ignudi, lo avete capito? Ecco, rispettate i genitori, rispettate i genitori, non fatene stracci da scarpe, perché quando non capiscono un po’, allora danno fastidio nella casa, li portano via e là muoiono disperati. Non fate questo, perché sarete voi dannati. Anche quando non avete soldi li portate lì e Io lo so; ricordate che i genitori sono sacri, sacri sono! Non sono giocattoli, lo avete capito?! No! Sono sacri ai vostri cuori e a Dio Padre e a Me, la Vergine Immacolata. Fate del bene figli e non parlate, ecco! Se fate del male, cercate da rimediare. Mettetevi in ginocchio e pregate per quelli che non credono. Sono la Vergine Addolorata, sono veramente….perché fate questo con Me?! Perché?! Pensate a vostro Fratello, si ripete la tradizione, lo hanno schernito, calunniato, mortificato, schiaffeggiato, vestito da pazzo, da re, gli hanno detto tutte le menzogne del mondo, ma Lui le ha accolte con Amore perché vi ama, perché ha dato la vita per voi. Quanti figli stanno male: pregate, metteteli sotto il Mio Manto, metteteli nelle Mani di Dio e anche voi, perché scenderà la Pace, quella Santa Pace..eh..quella Santa Pace che non c’è più! E pregate per tutte le catastrofi che ci sono in giro, perché la guerra incomincerà molto forte, ma chi sarà vicino al Mio Cuore, chi non vuole il male resterà illeso, chi non vuole il male resterà illeso! E non abbiate paura, perché voi sarete salvati, salvati anche con il mare in burrasca, anche con tempesta, grandine. Affidatevi a Me, affidatevi a Me e portiamo tanti fratelli alla conversione. Pregate per loro, figli, questo è il Mio volere, se poi non lo vogliono, che facciano la loro strada, ma voi pregate per loro, perché Dio Padre fa le strade, Lui è giusto, è un giusto Giudice, è un giusto Tutore, è un giusto Padre, tutto, ecco figli. Adesso, questa settimana, l’ulivo portatelo, l’ulivo alle famiglie che sono in disaccordo, voi che avete la pace dentro, portate la palma della Pace a quelle famiglie, perché Io vi sono vicino e Io parlerò con la bocca vostra. Ah…quella signora guarirà, Alina non disperare, verrà da te. Ecco, voi tutti figli miei e figli che siete qua, mettetevi nelle Mie mani, chiedetemi, datemi le vostre pene e pregate. Questo è un posto consacrato da Dio Padre, non abbandonatelo voi che siete qui, siete i miei prediletti, eletti da Me e Gesù e da Dio Padre. Fate tutt’uno, comunione, comunione di bene, quello che voglio dirvi, se mi capite, la comunione di bene le fate solo in famiglia per le proprietà, fate la comunione con l’amore fra fratelli, l’avete capito che cosa voglio, eh?! La Mamma vostra è innamorata di voi, di questo paese sono innamorata e sono venuta qua per raccogliere tutti i miei figli in disordine, disorientati. Acconsentite alle mie parole che sarete da Me, da Me, la Mamma Pellegrina, che non mi volete qui, no! perché se mi voleste qui, non fareste questo che state facendo, no! E andate in Chiesa e pregate, pregate, pregate, pregate, rispettate il prossimo, non a chiacchiere, non a chiacchiere: è volontà di Dio Padre. Perché Dio Padre ci ha messo al mondo, vi ha messo al mondo, vi ha dato la vita e Io la custodirò con grande Amore se la vorrete! Se volete il bene prendetelo da Me, se volete il male fate quello che volete, Io non posso farci più niente! Sono stanca da chiedervelo! Sono lunghi messaggi, non li capite? Fateveli spiegare da un sacerdote, perché queste parole sono sante, belle e anche pesanti. Non prendete i messaggi li piegate e li mettete via, perché non ci fate niente…eh…figli sacratissimi, amori del Mio Cuore, sangue benedetto del Mio sangue, gioia della mia gioia. Vorrei tornare indietro di duemila anni per avervi tutti con Me e invece adesso siete rimasti in pochi che mi seguite, ma state tranquilli che voi sarete sempre con Me, non vi verrà niente perché Io vi fortificherò e vi coprirò con le mie stelle, col Mio Cuore, con la mia gioia. Il Paradiso figli…vorrei che lo vedeste. Fate quello che v’ho detto, non vi urtate gli uni gli altri, siate umili, ma vera umiltà e quella vi proteggerà e vi farà capire tante cose, tante cose. Vi benedico figli miei adorati, in Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo e la Pace scenderà su di voi e nelle vostre famiglie e tutti i ragazzi del mondo. Io pregherò da mamma per questi ragazzi, un giorno verrà e saremo tutti buoni, tutti buoni! Grazie figli miei, ci vediamo il 4, la Mamma vi aspetta, perché dovete far trionfare questo posto, dobbiamo portarli noi tutti alla conversione, il paese è duro, ma ce la facciamo, avete capito? Ce la facciamo, con voi e con Dio Padre, che ci dà Lui l’esempio di cosa fare, Lui ha un disegno enorme, ecco figli, ciao, ciao figli, ciao figli miei…………………………..

Terminato il messaggio dopo qualche attimo Alina colloquia con Gesù:
Gesù Mio sei in Croce, ma Io ti vedo qui davanti come un fulgore, bello pieno di luce, per noi hai fatto questo, ma ti vedo anche mortificato e ti vedo triste…" Figli miei, Io sorgerò sul Tabor, vi irradierò tutta l’umanità. Ho preso i vostri peccati, di tutto il mondo, ma Io vi fortificherò. Amate il vostro Gesù in questo periodo, perché le pene mi saranno più brevi, non mi saranno più dure. L’amaro che ho Io è il Cuore ferito, le ferite del Cuore, ma bevete nel Mio Sangue, mangiate del Mio Pane, perché vi ristorerò per l’eternità, seguiteMi, prendete le vostre croci e seguite Me. SeguiteMi che Io vi darò la Pace, la Pace, la Pace…Vi benedico dal profondo del Mio Cuore, non dimenticate le preghiere e amate sempre chi vi tortura, perché quelle persone hanno bisogno di voi, come io ho bisogno di una goccia di acqua nel mare. Adesso sto toccando delle persone qui in mezzo, perché non credono. Verranno ancora qui, due saranno guarite, due persone sono guarite; quando fanno gli esami troveranno la guarigione. Non dimenticatevi del prossimo e allungate una mano a chi non può. Pace figli, pace, pace, pace ..."

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
     
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO