Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 4 Maggio 2004
“ Richiami materni della Mamma Celeste “

Ciao figli! Figli prediletti questa è l’ora giusta per tutti voi che Mi amate, vengo a portarvi il Paradiso stasera, perché siete le mie gioie, non torturatevi per niente, siate allegri che tutto avverrà nel disegno di Dio. Ecco, figli benedetti in nome di Dio Padre e in nome di Gesù, vostro Fratello…ah…quante sofferenze, quante delusioni, quanti soprusi, ma anche quante gioie, quelle solo dovete pensare, le gioie, perché Io vi darò gioia e il Santo Padre, il Dio dell’Universo, Lui è tutto l’Universo, affidatevi interamente a Lui come pane quotidiano, non chiamatelo solo quando vi serve, perché Lui è sempre vicino, nei vostri cuori, aprite i vostri cuori. Oggi è una giornata speciale per questo paese, questa città, questa località, queste persone meravigliose, ma non Mi vogliono accettare, no figli santi, svegliatevi bambini d’oro, perché Io sono sempre esistita, Io sono la Regina di tutto l’Universo, Io vi ho fatto nascere e voi non Mi volete. Pensate bambini come sono giudicata, quanti soprusi che fanno sulla Mia Persona, poco ci sono quelli che Mi rispettano e Mi adorano e voi che siete qui vi ringrazio di Cuore, perché date ornamento a questa città, lo capiranno un giorno, ma Io li amo, li aspetto qui, su questo posto Santo, santificato da Dio, il Padre Nostro, vostro e Mio, dallo Spirito Santo. Ah, beati quelli che credono e non vedono, beati quelli che vedono Me nei più piccoli, per quelli ci sarà il Paradiso, più di quelli che vedono, ricordate queste parole. Non mortificatevi per niente. Date la mano a tutti, ecco quello che voglio dirvi, unitevi tutti insieme e fate un esercito di pace, date voce del Mio Amore al paese, non date voce del rovescio, perché non fate a voi il male, lo state facendo a Dio Padre, a vostro Fratello e a Me, ma Io vi amo e vi cullerò nelle Mie braccia. Non spezzate la catena del Santo Rosario, unitevi tutti insieme, non fate questo figli, pieni di rancore e presunzione. Rispettate chi annuncia la Parola di Dio e la Mia Santa Parola, perché un giorno sarete ripagati con la stessa moneta. AscoltateMi perché sono Io la Vergine Maria, la Mamma del Perdono, la Madonna di Costantinopoli, di Pompei, di Medjugorje, Lourdes, sono Io, Io, in carne ed ossa, vengo qui ogni 28 e 4 del mese, perché qui ci occorre tante raccomandazioni e tanta pace, perché sono duri di orecchie, non sentono, non vedono e non annunciano la Mia Parola, solo presunzione. Recitate il Rosario con amore, pregatelo col cuore, col cuore, col cuore, dimenticate tutto quando siete davanti alla Mia immagine, perché questa vi porterà tanto, tanto Amore e Pace. Non sono sempre le stesse parole, ogni volta che vengo rinnovo il Mio Amore per voi. Figli sacratissimi, la fede è tiepida, dovete fare tanta strada, i veri cristiani sono molto umili, molto forti, si tengono nel parlare; fa male alla lingua figli, no le botte, no! Le sofferenze sono l’equilibrio della gioia e voi non lo capite, ecco…ah…Abbiate pietà, abbiate pietà, abbiate pietà, perché..eh..questa figlia è già torturata, non vi ci mettete anche voi! Questa è la Mia bocca che parla e voi siete uguali a lei, ognuno ha il suo compito, tutti siete Miei figli e Mi siete indispensabili, capitelo una buona volta, capitelo figli! Abbiate Amore l’uno per l’altro, perché la Mamma è innamorata e vi dà tanto Amore, non avete rancori, oggi è una giornata a Me cara, 4.20, cinque anni finiti oggi, sotto questo albero la promessa di preghiere l’ho ottenuta da questa ragazza come voi che l’avete seguita, adesso ci è entrato il male, non seguite il male e non giudicate nessuno, perché ce n’è per tutti. Mi raccomando figli, gli ammalati e i bambini e la carità, non dimenticate la carità, la carità di Dio, quando fate la carità non dovete divulgare, perché la mano destra non deve sapere la sinistra cosa fa e questa è la carità. Unitevi come gli scudi crociati, fate scudi alla mia persona e a Gesù, perché Dio Padre è dall’Alto che guarda i suoi figli in qualunque sia e Lui tace sempre e vi dona sempre Amore e pace. Non avete paura nella rettitudine, Lui vi perdona, ma anche voi dovete perdonare, mettetevi in ginocchio e chiedete anche voi perdono a Dio in qualunque sia cosa. Vi dono tanta pace figli. Sono felice degli ornamenti che mi avete preparato. Figlia mia, ieri eri tutta dispiaciuta perché non avevi i soldi per i fiori, ti ho visto ieri sera quando sei venuta vicino a pregare, dentro di te c’era un pianto interrotto, stamattina hai gioito e questo mi ha fatto un piacere enorme. I fiori che ti sono arrivati, quella persona avrà la pace e sarà benedetta, tutti, sei rimasta felice. Ecco, dovete fare anche voi così, dovete essere molto poveri e umili, il resto lo faccio Io. Pregate tanto figli, perché avvengono miracoli, ma pregate con il cuore, pregate per chi soffre, per chi non crede, per i calunniatori, i bestemmiatori, per le persone che non conoscono la Chiesa, i sacramenti mai fatti, la Santa Comunione fatela per loro, perché vale lo stesso se pregate per queste persone è come se pregaste per voi e per tutta la discendenza; aiutate i poveri di spirito, aiutateli. Eh…nella sofferenza nascono i fiori, voi siete i miei fiori e Io sono la giardiniera che li raccoglie. Figli miei, andate dal lato verde, limpido e pieno di luce, non attraversate l’oscurità, chiamate Me e Dio Padre, che vi porterò via dall’oscurità, mi siete molto cari. Vi do tanta pace figli, tanta pace. Adesso vi copro con il Mio Manto tutto indorato stasera e Gesù è vicino che vi sta benedicendo le vostre anime, famiglie e tutto il mondo intero. Siate benedetti e fortificatevi nella fede, perché pregando avete tutto, onore e gloria e pace, amore e famiglie sante. Pace figli miei, pace dalla vostra Sacratissima Madre, la Vergine Immacolata Concezione, in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, siate benedetti dal Mio più profondo del Cuore e nei vostri cuori luce e Amore, ciao figli, andando a casa siate allegri e felici che siete venuti a trovare la vostra Mamma che vi aspetta nel Paradiso, che vi porterò nel Paradiso, tutti, ciao, ciao bambini, ciao a presto, gioie…ciao…


 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
     
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO