Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 4 Aprile 2005


Parla Dio Padre
Ecco, figli miei, sono il Padre, il Padre della misericordia, la misericordia di Dio sono Io!. Prendete questo pane, questo vino, prendete il mio corpo, stringetelo nel vostro cuore, cercatemi che Io verrò, non abbandonatemi, non dite cose avventate. Vedete sono Io, Dio Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo, chi crede in Me avrà la vita eterna!. Tutti siamo presi, tutti i miei figli. Figli di Dio, non pensate solo al superfluo, non pensate solo ai divertimenti, con tutto il cuore ve lo dico e con tutto l’amore di Dio Padre, mio e vostro Fratello. Spose mie, sorelle e fratelli, avvicinatevi al vostro Gesù che, sta soffrendo come non ha mai sofferto. Mi ripudiano, non mi conoscono più, aiutatemi!, aiutatemi fratelli perché la misericordia di Dio è grande nei vostri confronti, è salda e piena di luce e voi, dovete averla, dovete averla, dovete prenderla per conquistare il Paradiso, per conquistare l’universo, per conquistare Me e i fratelli nel mondo.
Ecco, credete in Dio, credete nel Padre nel Figlio e lo Spirito Santo, certe persone dicono; ma chi è questo Dio? Figli miei siete stati battezzati, avete fatto la cresima, avete preso i sacramenti miei, i miei sacramenti, perché mi ripudiate adesso? Perché figli miei? Lo volete capire che se Io voglio vi porterò nell’alto dei cieli, vi glorificherò ma, dovete venire a me con grande onore e amore, con grande onore e amore!. Svegliatevi figli, venite dal vostro Gesù, venite dal vostro Gesù perché sono il pane della vita, la vita eterna!, aiutatemi a scegliere, aiutatemi a portarvi nella strada santa mia, nella luce che vi porta nel cielo, nel grande universo. Aiutatemi figli miei, perché Io sono la luce di Dio, il pane della vita ,l’amore, il fratello povero, il fratello non onorato, perché nessuno crede in Me, nessuno!. Adesso ci sono altre cose da credere, ci sono le discoteche, ci sono le sale da ballo, ci sono tutte perdizioni umane, prima c’era la mia casa, ci hanno messo dentro a fare il mercato, arriverà lo stesso qua!. Convertitevi figli perché è Gesù della Misericordia che ve lo chiede, convertitevi!, parlate di Me alle persone, ai bambini parlate di Me; nei bar non parlate di altre cose nei bar. Quando andate dalle parrucchiere a farvi belle, parlate di Dio perché grande sarete agli occhi suoi, non vi manca nulla, non vi farò mancare nulla perché la fede sta mutando, il Cristianesimo adesso.., oh Signore mio!! Padre Santo Dio, mi hai fatto uomo su questa terra, sei sceso uomo per l’umanità, ma l’umanità ti ripudia.
“Padre Santo! Padre Mio! Aiutaci! “
Venite a me pecorelle, venite nel mio cuore, non voglio gridare stasera perché siete in me tutti e, Io sono qui adesso, davanti a voi, quanta consolazione, quanta consolazione vorrei darvi!. Correte di qua e di là dai dottori, sono Io il dottore, sono Dio Padre che faccio il medico e la medicina, aiutate, non andate da psicologi, non andate figli, mettetevi in preghiera, profonda preghiera, inginocchiatevi e pregate anche per i fratelli che non sanno pregare, per quelli che bestemmiano, che calunniano. Ecco figli miei, siate accorti, benedite le vostre anime perché lo Spirito ce lo metto Io, aprite i cuori, i cuori induriti che avete, dateli ai fratelli; non correte di qua e di là, siate benedetti figli miei.
Qui c’è il Santo Padre che ci aiuta stasera e ci benedice, una profonda benedizione, sia benedetto il Dio Santo, il Santo Padre, la Vergine Maria e tutto il popolo di Dio. Lode a Dio e a tutti i miei figli! Siete i miei figli, siete miei figli, i figli di Gesù, della Misericordia Divina, credete in Me e avrete la vita eterna. Amen.
Cavarzere 4 Aprile 2005
Parla Giovanni Paolo II

Io vi benedico,: In nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Io sono il vostro fratello che ha peregrinato sulla terra ed ora, è in cielo con la Vergine Maria che mi ha sorretto in tutti i momenti, fate anche voi questo, come il vostro Padre, il Santo Padre come mi chiamate, perché bello sarà vicino al Signore, non credete figli miei?, sforzatevi perché grandi sarete nell’alto dei cieli, grandi vicino a Dio Padre. Io l’ho adorato da bambino Dio Padre, ho conosciuto i tormenti, ho avuto tante brutte esperienze, ma la mia umanità l’ho accompagnata con la mia persona e con il mio spirito, lo Spirito di Dio Padre, Unitevi a Lui!, amate il prossimo! Questo è Dio, è Cristo: la pace, l’unione, la pace e la serenità!.. Fermiamo queste guerre, guerre di odi, di rancori, di tutte le specie che esiste nel mondo, fermate, credete a Cristo!, perché Lui è l’unico al mondo che ci porterà la vita eterna, soffrite per Lui, soffrite figli e fratelli perché le sofferenze sono grandi ma, l’amore di Dio è più grande ancora, per tutti!. Aiutate i bambini, che sono fiorellini di Dio, aiutate i vecchietti, aiutate voi stessi che avete bisogno di Dio Padre, aiutate! Siete come le pecore disorientate, questo lo dico a voi e a tutto il mondo. Pace vi do, pace da Dio Padre, da Cristo Re, dalla Vergine Maria, la Mamma nostra sempre vicino a noi , a voi e a me. Padre Santo amen!
La pace sia con voi figli, onorate tutti, io sono qui vicino a voi con la mia Mamma e la vostra e Gesù.( il Santo Padre ci benedice a lungo con le mani alzate) e la pace sia con voi!! Coraggio figlioli!!Coraggio! Andate avanti che io sono qui vicino a voi vivo, chiamatemi! (Ci benedice ancora con le mani alzate, si inginocchia e bacia la terra).
Aprite le porte a Cristo, fate entrare Cristo in voi! Fatelo entrare! Aprite le porte a Cristo perché Cristo è in voi, vi fortificherà la fede, andate avanti per questo sentiero molto piccolo, stretto, ma in alto c’è la pace, l’amore, l’onore, umiltà, gioia per tutti, per i miei piccoli bambini, per i miei piccoli, per tutta la mia umanità. Coraggio figliuoli, coraggio, coraggio, coraggio! Io sono come voi, sono come voi, sono piccolo come voi, vorrei abbracciarvi tutti, sono qua!, ho promesso che venivo e sono arrivato, sono qua!.
Penitenza, penitenza d’amore e anche di dolore, consacrate le famiglie, consacrate le famiglie! unitele le famiglie, Unitele! Che cos’è questo adulterio? Mettetevi il cuore in pace perché nulla manca, nulla vi fa mancare Gesù, il Cristo, il Redentore! Attenzione ai bambini che non sono ancora nati; non ammazzate i bambini, convertite, pregate!
Il Signore Dio dell’universo, Gesù Cristo e la Vergine Immacolata, vuole i suoi figli felici, limpidi e puri, nulla vi sarà tolto, nemmeno io ho tolto nulla a nessuno, no!. Vi saluto figli, mi aspettano altre altre cose, ecco!. Grazie, grazie di cuore figli, sono qua, Vi benedico ancora (ci benedice con le mani alzate)

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
     
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO