Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CAVARZERE 28 APRILE 2005

Parla Gesù.
... anima, vi do il benvenuto e vi amo, solo questo vi dico: vi amo! Vi amo, e così anche la Mamma, perché in questi giorni è triste. Dite: “perché è triste?” Perché ci sono cose molto forti per aria e allora, uniamoci fortemente tutti insieme, non badiamo alla pagliuzza nell’occhio; ve l’ho sempre ripetuto queste cose, stiamo uniti a Dio. Pensate figli miei, sorelle e fratelli, il cristianesimo sta diventando l’ultima cosa nel mondo, adesso va avanti solo il lusso, i puntigli, i rancori; pensate per l’anima! Pensate all’anima figli miei! Pensate all’anima! Il dottore sono Io, Gesù, sono il Misericordioso, Io vi ho protetto e vi proteggerò intensamente col mio cuore. Sono della Misericordia Io, sono affabile, amorevole coi peccatori, con quelli che non mi conoscono, Io stendo le braccia a tutti ma, per favore, gridate il Mio nome nel mondo perché nessun altro può salvarvi, perché c’è satana in agguato, in tutti i posti, e si camuffa di tante cose per portarvi alla perdizione umana. Svegliatevi figli miei! Svegliatevi! Perché Dio Padre Io, vi ho generato!, queste parole ve le ripeterò, in eternità le sentirete. Spogliatevi dell’anima nera, perché Io vi metto la luce dentro, Io vi darò quell’amore intenso che vi fa redimere, prima con le famiglie, perché la famiglia per voi non ha più valore, più valore! Questo non è nel giusto di Dio Me, di Gesù e la Vergine Maria.
Dio Padre, Padre Santo, nel nome Tuo che ha creato i cieli, i monti, il mare e tutto l’universo, dia pace a queste mie pecorelle, che sono tutte smarrite davanti a Me, non hanno altro da dare, niente. Spogliatevi, spogliatevi perché l’anima vale di più di un tesoro accumulato qui, su questa terra, ma lo sapete che cos’è la pace dentro? Lo sapete figli miei? Nessuno vi toglie niente, ma siate coerenti nel parlare con gli amici, i parenti, i benefattori. Chi fa beneficenza sia lodato e benedetto dal Mio cuore, e avrà la vita eterna ma, deve tacere, tacere perché una mano non deve sapere l’altra quello dà.
Spogliatevi dell’anima che avete, Io vi metterò il cuore nuovo, fatemi entrare nel vostro cuore, perché il Mio cuore è saggio e libero come una rondine. Io vi accudirò e vi porterò nei cieli, nella reggia di Dio Padre; sono il Gesù della Misericordia! Ecco, gridate il Mio nome, il nome di Dio Padre, se non lo fate voi lo faranno le pietre nel mondo! Le pietre lo faranno! Le pietre grideranno il Mio nome! Spogliatevi della vostra (rinchia!) Spogliatevi di questo! Siate umili gli uni con gli altri, non vi correte dietro come le pecore! Avete (ricchi) chi sei io chi sono tu. Questo non è giusto! Beato chi fa il Mio nome in onore del Padre, beato chi è povero in onore del Padre, beati i mortificati miei e saranno benedetti da Me, beati chi darà al Mio nome grande onore perché nei cieli avrà la vita eterna.
Non mormorate per gli altri che non sanno neanche che esistono, perché loro bisogna convertire figli! Convertire! Non bisogna abbandonarli! Non importa che non vengono in chiesa, non importa che non pregano, voi che siete i miei figli prediletti dovete pregare per loro, e non avete vergogna, perché un giorno capiranno, fino alla settima discendenza, ascendenza. Siate miei figli, miei figli! Ascendente di Abramo, il santo Abramo. Non ammonitevi figli miei, non siamo messi bene! Io vi parlo a tu per tu da fratelli e sorelle, bisogna prendere i sacramenti, il Mio pane, il Mio corpo, il Mio sangue; prendendo quello capirete tante cose. Bisogna curare l’anima figli, l’anima interiore, l’anima no la persona, perché la persona resta qui, l’anima viene da Me e Io vi accolgo! Non pensate solo al superfluo qui, su questa terra, che l’avete contaminata tutti è contaminata, svegliatevi, abbracciatevi, baciatevi, stringetevi, buttate via tutte quelle pietre che avete nel cuore. Baciatevi i piedi gli uni con gli altri, questo è il vero amore di Dio Padre, il vero Mio amore.
Tutto ho creato Io , tutto, tutto,anche satana ho creato Io e si è ribellato, l’angelo ribelle; e quello è quello che mette scompiglio questo periodo. Siate uniti! Uniti! No andare a Messa, fare la comunione e poi quello quella e quell’altro!; non si può fare questo perché Io vedo dall’alto, guardo tutti i miei figli. Dovete essere puliti, puliti, come è pulita l’aria la mattina presto, con la rugiada, il sole che si alza! Come sono belle queste ore felici nella rugiada che arriva! Capite Dio Mio; ecco il Mio Padre, il vostro Dio e Gesù della Misericordia che sono Io, la Mia cara Mamma è qua e ovunque nel mondo, non vergognatevi, lo ripeto cento volte, il Mio nome fatelo ovunque, non a parole! Il cuore deve essere morbido, deve essere insanguinato, deve essere accorto a tutte le cose, le piccolezze, che voi fate grandezza con grande difficoltà. Non basta solo dire con un sorriso: ciao sorella o fratello come stai? Preghiamo per quella persona, quella non lo capisce, ma noi, chi capisce, bisogna accudire queste persone, darle tanta pace con un sorriso perché Dio vuole questo! Non vuole ori e allori, no! Vuole solo la nobiltà di cuore e la pace!
Curiamo la nostra persona, no dal dottore, no dal dottore. Se abbiamo un male curiamolo con Dio Padre, con le preghiere e con la santissima comunione, i santissimi sacramenti, perché Dio fa miracoli!, ma facciamo miracoli anche noi, corriamo avanti a Dio, abbracciamolo. Sapete che cos’è? Dov’è Dio? dite; sono i fratelli vicino! Ecco, se non vi vogliono, preghiamo per loro! Ecco, Dio farà, perché Dio dall’alto vede tutto, tutte le manovre, tutto!
Sia lode a Dio e tanta pace in terra! E le famiglie, unitevi figli! Non lasciate i bambini in balia delle onde figli miei, perché il demone si è camuffato da tante cose, aiutate i poveri voi ricchi che non sapete più cosa fare del danaro. I poveri! I poveri di spirito e i poveri, anche quelli che hanno bisogno di un pezzo di pane., lo fate a Me, lo fate a Dio Padre figli miei.
Siate benedetti con la speranza che il vostro cuore si ammorbidirà per gli altri fratelli, e credete nelle apparizioni figli miei, credete alla Santissima Vergine Immacolata che piange per voi,non prendetela come una favola, perché Lei ci regge sul mondo, su questa terra.
Pace figli miei! Amen


“Richiami materni della Mamma celeste”
Cavarzere 28 Aprile 2005

Ciao figli miei, lode al Signore e pace a voi! Ecco, la vostra Mamma è venuta a consolarvi un po’ delle vostre molto profonde dispiaceri. Non siate molto arrabbiati, con nessuno! siate indulgenti con le persone accanto, fatelo per Me, perché Io sono forte al vostro cuore, e voi dovete esserlo per Me, per Dio Padre e per vostro Fratello che è tanto orgoglioso dei suoi figli prediletti, ma voi non corrispondete alla sua chiamata, fate orecchie da mercante. Non costa niente, regalateli il vostro cuore, datelo a Me e Io lo porterò a Lui, a Gesù, perché Lui è grande in voi. Siate uniti figli miei perché non c’è più tanto tempo, fra non molto farò messaggi più corti, ma anche gli altri posti, perché siamo stanchi da dirvelo, voi non volete più ascoltare. Pensate figli miei, quante fatiche costa a un padre e una madre per accogliere i suoi figli sotto il grembo, sono tutti disorientati, siete tutti disorientati! non credete che la vita è questa, che avete tutto a portata di mano. Vi ripeto sempre le stesse cose, questo mondo è un passaggio, pensate per l’anima figli miei, per l’anima, non del corpo! Lo Spirito; l’anima deve essere santificata per venire davanti a Dio Padre. Ascoltatemi una buona volta figli miei, ascoltatemi figli miei! Non sono qua Io per divertimento, Io sono qua per aiutarvi figli miei benedetti, per Me siete tutti uguali, tutti, anche i peccatori e quelli che non credono affatto; ma voi che avete più intelligenza in testa, che avete più lungimiranza di fede, cercatele queste persone, pregate per loro, non dite: a me: “non mi interessa quello a me, non mi interessa l’altro!” non siete in Dio così, ecco! perché guardate che dell’alto vedo tutto Io, come vi comportate, ogni minima parola. Ricordate che siete come le formiche, Io vi vedo come le formiche, per modo di dire, ma voi siete sacri al Mio cuore. Non fate una parola e mortificate altre persone, fate una buona volta, la vostra Mamma accontentatela! Non hanno altro da dire adesso figli miei, il Vaticano! Io ci sono su, Io proteggerò quel Santo Figlio che mi è vicino e adesso è qui, davanti con Me, che vi benedice figli miei. Lui non vi abbandona perché è un Santo, era nato Santo, è Santo, è vicino a Dio Padre e a Gesù, e vi proteggerà tutti. Non sanno più cosa fare e cosa dire, parlano sempre, è sempre la mano di satana che c’è, non ascoltate le ingiurie di nessuno. Quello che vi dice il cuore, avanti tutti figli miei! quello che vi dice il cuore, però vi dovete comportare con fede, perché chi non ha fede, ve lo ripeto, ogni minima cosa gli da fastidio, gli arrovella. Ecco, dovete comportarvi con amore, con dolcezza, con grande umiltà, e perseverare e amare perché, se non amate il fratello disprezzate il fratello, disprezzate Gesù, e il cuore di Gesù è trafitto, capitelo una buona volta, e Dio Padre, Dio della Misericordia che è grande in tutti! Voi che avete la lingua come le forcine dei capelli, siate attente perché qui è tutta alboria, non prendete i primi posti, no, il primo posto è di Dio Padre , del povero , dell’umile e il diseredato, e delle persone molto sagge. Ecco,non fate figli miei che fate una cosa e ne pensate un’altra, dovete essere umili, umili, umili! dovete pensare che siete al disotto di tutti, e Dio vi darà la gloria nel cielo. Fatevi sempre uscire tanti fiorellini dalla bocca, no parole vane, perché un buon pastore le pecorelle le mette al posto giusto e voi, dovete essere così. Ecco, ricordatevi che anche Mio Figlio nell’ultima ora il suo grande Discepolo lo ha rinnegato, non fate anche voi così, non date botte sulla schiena a tutti, amateli i fratelli che voi credete molto più forti di voi, e voi, dovete essere sempre più giù, umiliati. Ecco figli miei non fatevi del male, unitevi figli miei, siete tutti fratelli e sorelle, pregate per il Santo Padre, pregate anche per lui tanto, per i sacerdoti, i vescovi e tutto il clero e per le conversioni, per la gioventù, perché è tutto in disordine e Io non so più cosa fare.
E’ una Mamma che vi chiede con grande amore ai suoi figli, i figli prediletti che hanno fede nel cuore e divulgano le parole; non divulgare a parole! Con i fatti nel cuore! non solo a pregare figli miei, perché,la preghiera detta con amore, con fede, la vera fede vale ma, se quella fede non c’è, è inutile che pregate figli miei, perché è la parabola di Dio, di Gesù vostro Fratello: “ il seme che va sulla strada è la preghiera detta da poco, poco curata, si disperde nell’aria! Resta solo il seme che va nella terra, muore e fa frutti!” Meditate queste parole e incominciate a pregare anche voi, a pregare con il cuore, con la mente e con tutto l’amore di Dio. Mamme, papà, vi prego smettetela con le separazioni, pensate agli angioletti che avete vicino, ai figli di Dio, smettetela figli! La famiglia è sacra, voi non badate più ai figli, badate alle vostre cose superflue, ai divertimenti tra l’uno e l’altro, e i bambini?, cosa fate coi bambini? Li sballottate avanti e indietro, questa è una vergogna figli miei, portateli in Chiesa! Non so più cosa dirvi, portateli in chiesa anche dopo fatta la comunione e la cresima, hanno bisogno di una guida spirituale queste creature di Dio che devono crescere sagge e onorate a Dio, perché hanno ricevuto i sacramenti, il battesimo, la comunione, sono di Dio, sono pieni di luce; non fateli perdere perché altrimenti entra satana nei bambini! Ecco genitori,vi raccomando: in Chiesa, portateli in Chiesa, date l’esempio ogni domenica o qualsiasi voglia. Fateli prendere i sacramenti, perché se scende la luce di Dio non vanno più in perdizione, in giro per le strade, e poi piangete, perché piangete figli miei? Perchè? Ricordatevi che una volta, le apparizioni venivano scritte dopo tanto tempo,.. adesso ve lo dico giorno per giorno, per farvi capire, perché non c’è più tempo figli miei, ma Io ve l’ho detto salverò il mondo, perché il mondo è di Dio Padre e di Gesù e della Santissima Vergine; Io, che sono la Vergine Maria in tutti i sensi, onorata e glorificata da Dio. Seguite le mie orme, onoratemi, buttate via tutto, gli odi e i rancori nel cuore, perché se non finisce questo, non si aggiusterà il mondo; è pieno di perdizione figli miei! Siate fedeli a Dio, fedeli a Dio e a voi stessi, e curate le persone anziane, curateli, baciateli, un sorriso, questo vogliono. Anche i genitori hanno bisogno, alle persone anziane non serve altro, l’amore del cuore. Teneteli stretti, perché quello che fate a loro sarà fatto a voi, in bene e in male. Adesso figli miei non ve la prendete, perché la Mamma è saggia, la Mamma dice tutte le cose giuste ai figli, onoratemi! I messaggi che do meditateli! Qualcuno dice:” Sono falsi!” va bene!, ma sono parole giuste queste chi vuole meditarle, col cuore, col cuore, col cuore! Quando avete fatto questo, siete miei figli speciali al Mio cuore, perché Io vi porterò alla vita eterna, nella gloria di Dio. Vi benedico figli benedetti, dal profondo del mio cuore, con tutto l’onore e con tutta la Mia gioia di Mamma, vi do la pace a tutti, accoglietela e stringetela in voi e trasmettetela nelle altre persone, questa benedizione è forte. Qui c’è Gesù, il Santo Padre, Padre Pio, San Francesco, Padre Slavko, Madre Teresa!...” Renato, fratello mio!.. Che piccolo! , Padre Leopoldo, piccinino te si! Piccolo eh!”
Ecco, siamo con voi, chiedete grazie ma, le grazie si chiedono con vero amore, con vero amore, sempre chiedendo in nome di Dio Padre, e preghiere profonde, perché sarete protetti e aiutati da tutto l’universo. Pace figli, vi benedico: in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Gli angeli faranno da guida ovunque andiate, ma non dimenticate Dio Padre, viva Dio Padre, lode a Dio! Pace figli! Tanti rosari, vi prego tanti rosari! Ciao Bambini miei, ciao, ciao figli benedetti!ciao!!

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
     
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO