Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 4 maggio 2007

Parla Dio Padre.

Sono il Padre dell’universo, figli Miei. Non parlatevi con parole avverse, siate molto felici, Io sono il Dio della Misericordia. La Mia Misericordia è grande per i figli Miei per tutti i figli, non negate il Mio nome, non parlate ai sette venti! Chi è Dio Padre? Sono Io, Dio di tutti; non c’è altro Dio avanti di Me. Voi dovete solo dire questo:
“ Dio Padre, amami!” perché Io sono molto forte nell’amore; vi metterò tutti nel Mio cuore perché già lo siete. Non seguite i pensieri cattivi che vi danno le persone infestate dal male, voi dovete solo amare, amare e pregare e niente altro. Avere amore per i fratelli e consolare gli afflitti e amare i grandi peccatori perché quelli mi stanno a cuore. Pregate per loro, portateli a Me perché Io sono il Dio della Misericordia, vi darò tutto, un giorno mi vedrete come sono. Ecco, questa Mia figlia, ha detto:
“ Dove sei Dio Padre? Fatti vedere!” e Io gli ho risposto:
“Quando vieni mi vedrai!” Capite chi sono Io? Sono la luce dei vostri occhi, sono la vostra mente, sono il vostro cuore, sono le speranze che avete nel cuore, tutto sono Io! Dite così: “Dio Mio sia fatta la Tua volontà! Prendi me, la mia famiglia, i miei amici. Dà luce e amore per portarli a Te!” Io questo farò perché sono Padre, un Padre pieno d’amore per i figli. Non c’è differenza per Me. Ogni piccola azione che fate di bontà nei confronti del prossimo lo fate a Me; figli benedetti Io sono il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Sono Dio, onorate Me e onorate la Mamma del Figlio Mio e la Mia sposa. Vi benedico dall’alto dei cieli, non mi vedete, ma sono in mezzo a voi con lo Spirito Santo. Il Mio Spirito vi riempirà il cuore e la mente. Sarete molto saggi, onorati e pieni di gioia: in nome di Dio Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Pace figli, pace, preghiera, umiltà, saggezza e onore. Non dimenticate queste parole: umiltà, e siate cauti nel parlare. Pace figli, pace da Dio della Misericordia. Amen, amen, amen..


“Richiami materni della Mamma Celeste”
Cavarzere 4 maggio 2007

Sia lode a Dio e pace a voi figli, ecco la vostra Mamma, la vostra gioia e il vostro grande amore. Figli Miei, qui aspettate la Mia venuta. Questa sera siete mortificati perché c’è la pioggia, non vi preoccupate perché nulla verrà a danno della vostra salute. Tranquillizzatevi perché questa è una benedizione molto forte a chi la prende. I tempi sono molto duri e questa è veramente una benedizione di nostro Signore Gesù. Ecco figli sono venuta con grande amore per dirvi tante cose. Ascoltatemi figli. Io parlo ma nessuno mi ascolta. Le vostre vite sono in pericolo, ma non vi allarmate perché non c’è pericolo di morte. Sono in pericolo per tutte le eresie che sta facendo il diavolo. Mettetevi con saggezza e grande umiltà, con la preghiera profonda e l’amore di Dio Padre nelle case, figli Miei, nelle case, nelle famiglie. Deve venire una grande cosa, deve venire la pace, quella pace che nulla può toglierla da voi, se volete. Ecco figli Miei, vi prego, date ai figli l’educazione come una volta. Io ce la farò, Io schiaccerò l’immondo sotto i piedi. Io vincerò, Io sono l’Immacolata Concezione e voi dovete aiutarmi in tutte le maniere. Quello che dico dovete fare, perché viene da Dio Padre, Lui che ha tutto in mano, che ha in mano tutto l’universo, Io faccio da intermediaria. Questo posto è santo. Le vostre preghiere vengono dritte al cuore di Dio Padre. Io vi ho dato tanti segni. Ne darò ancora molti altri e sempre più forti, ma dovete fare quello che vi dico. Dovete pregare per questa città che mi sta molto a cuore. Loro non lo sanno, loro sentono i messaggi, ma nulla fanno. Voi siete il sottofondo del Signore. Siete i Miei discepoli su questa terra, vi prego figli accogliete anche i peccatori, anche quelli che vi fanno del male. Accoglieteli, ammoniteli con un sorriso, ammoniteli con le carezze, con le preghiere. Io lavorerò di più nei loro cuori. Figli Miei, i Miei messaggi non sono profezie perché di profezie tutti i giorni ce n’è una. Chi ha buone orecchie per intendere, intende bene e chi ha occhi da guardare guarda nel giusto perché non c’è più tempo di profezie. Io vi avvertirò e ve lo dirò giorno per giorno. Portate i bambini nella Mia casa, portateli, non importa se sono fastidiosi. Io li benedirò, il Signore Gesù li prende nelle Sue braccia, li accarezza e li stringe a sè. Ecco, figli Miei, cambiate vita. Cambiate vita e onorate il Signore il Dio Padre. Altrimenti vi aspetta l’inferno, ve lo dico e ve lo ripeto perché Io voglio tutti con Me, i Miei figli tutti con Me. Pentitevi figli Miei, pentitevi peccatori, confessate a Dio Padre, fate tutti i giorni, quelli che possono, la Santa Comunione. Prendete il corpo di Mio Figlio, Lui vi purificherà e vi darà la luce per andare avanti in questa via molto spinosa. Non ammonite i vostri pensieri su cose superflue, siate molto saggi, molto vispi e con molto amore dentro. Quando parlate con le persone avverse siate come i serpenti, attenti perché c’è sempre in agguato qualcosa che non va. Però ammoniteli con la dolcezza, figli Miei: ecco, un sorriso; ve lo ripeto, quando andate per le strade pregate, benedite la città, il paese, le persone che incontrate perché non hanno più in testa le preghiere. Anche le persone anziane, tutti non hanno più niente del Signore Gesù! Qualcuno c’è che ama veramente Dio e la Santissima Trinità. Bisogna unirli figli con la preghiera. Voi famiglie benedette da Me, nelle case fate il rosario, perché le famiglie rischiano lo sfascio. In questo periodo c’è satana molto furente! Vi prego figli non stancatevi, non è una favola. Come da millenni la fortezza è nella preghiera. Vi voglio ringraziare tutti quanti figli benedetti perché mi avete fatto bella perché oggi è il quattro di maggio. A questa figlia sono sempre vicino e a tutti i figli che ogni mese vengono qui. Qui ho messo la Mia dimora, sono viva qui. Oggi sono nove anni che questa figlia mi ha detto: “Sì Mamma, andrò in tutte le case a portare la preghiera che mi dici”. E Io le ho detto: “Figlia, qui ci sono le messe nere”e lei ha risposto: “Va bene Mamma, preghiamo perché tutto avverrà come Tu vuoi!”
Ecco figli, sono felice e benedico questi ragazzi che sono venuti da molto lontano. Benedetti figli tutti, benedetti tutti i Miei figli che siete qua, anche quelli che non ci sono! Ecco bambini Miei, sono felice dei preparativi che state facendo, molto felice, nessuno disturberà la quiete Mia. Ecco figli Miei, preghiera, preghiera, preghiera e tanta umiltà e carità, tanto amore. Pregate per il Papa, pregate per tutti i sacerdoti, pregate per voi stessi, pregate per tutti perché Io vi farò un castello in paradiso perché già siete scritti nella dimora di Dio Padre. Chi fa le Sue opere su questa terra, per il regno Suo, sarà glorificato. Adesso sto passando per tutti voi, vi ho messo sotto il Mio manto pieno di stelle, ognuno di voi avrà una stella nel cuore. Questa sera, vi benedico figli Miei. Vi do tanta gioia e amore e tanta luce da Dio Padre che vi ama. In nome di Dio Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. La vostra Mamma vi ama e vi aspetta. Avete capito quello che vi ho detto? Non dimenticate, figli: pregate, pregate, pregate perché Io farò tutto il possibile per glorificarvi e perché venga la pace in tutto il mondo. Ciao figli, ciao figli Miei, ciao!!!!

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
     
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO