Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 4 aprile 2008

“Richiami materni della Mamma Celeste”

Ecco, sono qui, la vostra Mamma! Sono insieme a Mio Figlio, Gesù; ecco, Giovanni Paolo II° , eccolo qua, è venuto insieme a Me per darvi: amore, gioia e per farvi capire quanta pace vi dona Dio. Con il suo amore imparando dal Mio figlio Gesù Papa Wojtyla ha messo tutto il mondo in pace. Lui è come Mio Figlio!
Mamma, quanto siete belli tutti e due, quanto siete belli! e c’è anche Padre Pio vicino a voi; vestito di bianco Padre Pio; perché Mamma?
Ecco figlia Mia, benedetti i Miei figli tutti, quanto amore! Lo sapete chi sono questi? Sono santi e sono vestiti di bianco come le colombe candide e Io sono in mezzo a loro perché Padre Pio, lui conosceva la santità di questo figlio, lo ha quasi cresciuto e adesso sono insieme. Quante preghiere fanno per voi! Quanta gioia date loro in questo posto; sono sempre vicino a voi, Dio Padre sa dov’è la santità e la preghiera profonda e Lui manda gli angeli e gli arcangeli a proteggervi. Non importa figli Miei che non ci sia nessuno che vi guida perché qui c’è tutto il paradiso che vi guiderà. Pregate e state tranquilli perché verranno cose molto grandi, i tempi Miei, i tempi di Dio Padre non sono come i vostri. Adesso soffrite tanto figli, soffrite e dopo avrete la pace nella città celeste, la Gerusalemme celeste. Oh figli Miei, quanta sofferenza, quanti soprusi! Io sono la Mamma e vi prometto che vi guiderò fino all’ultimo giorno della vostra vita, voi e anche le persone che vengono da lontano. Questo posto è un richiamo Mio e di Dio Padre; qui c’è santità! Non ci sono ricchezze in questo posto! Oh figli Miei! Io sono la Maestra, vi guiderò Io nell’umiltà. Figli Miei, voi avete Me, Dio Padre e Gesù, Dio fatto uomo. Io mi prendo la responsabilità: da questo momento sono la vostra Maestra, vi guiderò Io, però dovete fare quello che voglio Io perché vi guido alla santità. Voi siete già santi. Vi prego figli Miei fate qualche digiuno. Mettete da parte il cibo molto gustoso e mangiate altre cose. Tutto verrà a lieto fine. Il Padre celeste, ha messo un disegno in voi e su questo posto. Vi prego figli, Io sono la Mamma terrena e la Mamma del paradiso, qui vengo tutti i giorni. Ed anche in altri posti. Il cuore pulito piace; tutti sarete nelle braccia del Redentore! Gridate il Mio nome, il nome del Signore Gesù, il Salvatore e Dio Padre. Non vi preoccupate perché tutto deve arrivare per perfezionarvi nella santità. Voi siete i Miei discepoli. Avete appena sentito cosa che Mio figlio, papa Wojtyla,vi ha detto. Lui adesso è qui sulla destra e vi sta benedicendo, lui vi ama, ama questo posto e viene spesso qui perché questa figlia lo prega tanto per la chiesa. Non preoccuparti bambina Mia, tutto verrà a tempo giusto, tranquillizzati. Non preoccuparti. Tutti vedrete qui….Siate benedetti dall’Altissimo Dio. Preparate quello che vi ho detto perché la corte celeste è tutta in preparativi….cose grandi verranno. Non vi angosciate, siate forti, forti nel parlare, ma astuti come i serpenti, intelligenti e perseveranti. Ecco, ecco, i Miei poveretti, i Miei figli poveri! Date una mano ai poveri, in questo paese ce ne sono tanti figli; come pure ci sono tanti ricchi! Ricchi, se siete santi , mi siete molto cari. Date un po’ di cose, un po’ di danaro ai poveretti; vi sarà dato nell’alto dei cieli con grande gioia. Spendete per le persone che non hanno soldi e non hanno da mangiare, Soprattutto provvedete ai bambini, vestiteli e non preoccupatevi perché a voi sarà dato cento volte. Non praticate l’usura. No figli, date e non dovete fare le opere di satana, dovete lavorare per Dio Padre, per il progetto di Dio qui e in tutto mondo. Pregate per tutto il mondo e per tutte le chiese. Ci sono grandi guerre e non conta che siete qui e la guerra è a tanti chilometri di distanza. Le preghiere sono molto profonde, arrivano a Dio Padre. Gli angeli gli sono vicini e destinano le preghiere a chi è nel bisogno. Lo capite, figli Miei, è tutta luce che date ai fratelli con le preghiere. Ecco, Io penserò a voi, sono la vostra Mamma, vi dirigo, vi chiedo amore, preghiera e gioia di vivere. Oh figli Miei, come vorrei dirvi, Miei bambini, che il Mio cuore è aperto per voi Io sono piena di Spirito Santo, sono la Madre di Gesù, il Salvatore. Riempitevi di Spirito Santo, pregate e date; capite, siate pieni di sapienza, umiltà, perseveranza e carità, tutti siete nel Mio cuore. Ecco, adesso sono qui con il Papa buono, con la luce che sfolgora in tutte le vie dell’universo; lui è stato santo fin da bambino e adesso la corte celeste gli fa tanta festa. Io vi benedico figli e vi amo con tutto il cuore; sta passando Gesù e il Papa Wojtyla. Mio Figlio vi sta benedicendo con tutto il Suo amore. Ecco i Miei due Figli: Gesù e il Papa. Chiedete la pace dell’anima e la gioia del cuore. Mamme, vi prego lasciate a Me i vostri figli, pregate per loro perché lo Spirito scenda sul loro cuore. Nulla verrà a toccarli; ma non siate possessive, mamme. Date a Dio i vostri figli, metteteli ai piedi di Dio. Gesù li accudirà e darà loro quella grande saggezza e quella sapienza che vengono solo da Dio. La sapienza la dà l’Eterno Padre a chi vuole. Coglietela e mettetela in atto!Benedetti figli, vi benedico: in nome di Dio Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Il cuore di Mio Figlio pieno d’amore, vi darà tutto l’amore possibile per andare avanti nella vita. .

Adesso benedice Padre Pio:
Guaglio, io ve benedico, sto a cà annanzi, fate i buoni guaglioni, non vi arrovellate, cà ce sta a Mammarella a ve ama e non ve lascia un minuto. A capite la carità che vuol dire? A capite figli miei? Io facevo tante cose per da a povera gente e fatela anche voi che questa è la vera santità. Ecco, vi benedico anch’io Padre Pio, la Mamma mi ha dato il lasciapassare, Gesù, Dio Padre, gli angeli, tutti sono qua questa sera perché è una festa grande e qua c’è il Papa e vi sta benedicendo.

Parla il Papa Karol Wojtyla
Ecco, figli miei, aprite i cuori a Cristo, aprite i cuori a Cristo!fate entrare la luce di Cristo dentro di voi, non lasciatelo! Chiedete e vi sarà dato. Vi do la benedizione: pace, pace! Chiedete l’umiltà, chiedete a Dio perchè siete Suoi figli, non figli di satana. Benedetti figli, aprite le porte dei vostri cuori e siate saggi come avete sempre fatto voi miei discepoli, discepoli di Dio. Vi benedico, sono il Papa, il fratello vostro pellegrino, pace! pace! pace! Dio Padre, benedici tutti questi figli inermi sono miei fratelli pellegrini: in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Benedetti amen! Apritevi, non siate pieni di orgoglio, aprite i cuori al Signore Gesù! Aprite il cuore ai fratelli, lasciate l’orgoglio, scacciatelo dal vostro cuore, mettete l’amore di Dio e vi resterà per l’eternità!Amen!

 

 

 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE
Scarica Testo
SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO