Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 4 Luglio 2008

“Richiami materni della Mamma Celeste”

Pace figli, pace a voi. Sia lode a Dio da tutti gli uomini di buona volontà! Amate e pregate. Pregate con il cuore, per salvare tanti peccatori. Imminente c’è qualcosa che non voglio dirvi. Vi chiedo preghiere perché l’Eterno Padre avrà “più forza” per portare a termine quello che è scritto. Le profezie si avverano. Pregate, non discutete su di questo e su quello, amate il prossimo, benedite chi vi maledice, amate quelli che vi calunniano, pregate per i peccatori; tutto il mondo è in perdizione. Satana sta facendo strage di tutto: famiglie, giovani, quante carneficine! Perché? Perché non c’è preghiera e non c’è amore per Dio, per Cristo, per voi stessi. Dio deve essere onorato, glorificato in tutti gli angoli della terra. Lodate Dio e il Figlio di Dio! Io sono la Vergine Immacolata Concezione, sono la Madonna Addolorata del Perdono. Avete capito il perché di questo nome in questa città? Perché molti non si perdonano. Le famiglie non si conoscono; sono casa vicino a casa, ma anche tra fratelli e sorelle, ognuno va per sé. Perdonatevi figli. Qui c’è il perdono; questa città mi è cara. Convertitevi figli Miei, non fate orecchie da mercante. Io sono la Mamma Celeste e corro in tutti gli angoli della terra per dare amore, pace, gioia e serenità. Ecco, non mettete quel pizzico di rancore nel vostro cuore, buttate l’odio via. Non facciamo che sia troppo tardi, figli. Lo capite? Troppo tardi! Voi vi siete accorti quante cosaccie avete. Perché? C’è più male che bene. Il male avanza, il bene si ferma perché ci sono tanti lussi, gioie materiali del vivere. Figli Miei, vivete una vita santa: potete fare quello che volete, ma amate Dio, mettete il tempo per venire a trovare Me e Dio Padre nella Mia casa, mettete il tempo con le famiglie. Ci sia preghiera profonda nelle famiglie, mettete il tempo anche per Me, per dirmi: “Mamma, sono nel Tuo cuore” e Io rispondo: “Figli Miei, voi siete sempre nel Mio cuore, non vi deluderò mai.” Venite a Me figli Miei, consacratevi in questa città, una consacrazione totale. A chi lo dico? Chi lo fa? Molti hanno vergogna! La prendono alla leggera, oh figli Miei sacri e benedetti. Capitemi: il primo è il Signore Gesù e poi Io la Vergine Madre; il resto viene dopo. Non abbiate vergogna, vi ripeto figli Miei Io vi darò istruzioni come e quando viene la Consacrazione totale a Gesù mio Figlio, al cuore Suo e al Mio cuore. Tutti i Miei figli verranno a Me, tutti, non solo qua ma in tutto il mondo. Verrà la pace totale. Se non si fa questo avanza il male, il serpente, il drago avanza. Ecco, figli Miei, cosa voglio dirvi; perché non mi ascoltate? Arriva il giorno che non vi dirò più niente, ma sono sempre vicino a voi. Queste parole fortifichino la fede e l’amore del cuore. Ditelo agli altri fratelli con grande amore e serenità, parlate con gioia del Mio culto, del Mio amore, del cuore di Gesù che è qui vivo, vivo! Figli Miei benedetti, ecco, questo figlio è qui vicino a Me, arrivato dopo tanti e tanti chilometri. Migliaia ne ha fatti ed ora è qui davanti a Me; ti amo figlio Mio. Figlio mio Lorenzo, ti aspetto in Equador; lì ti amano tutti. Fate opere sante; prendete, figli Miei, il corpo sacratissimo di Mio Figlio. Lui vi fortificherà nello Spirito Santo e metterà la pace nei vostri cuori. Non sono parole dette al vento. Questo è un momento di molta attenzione per tutti i figli di Dio: il cristiano è fecondo con la preghiera. Non vergognatevi di pregare e di diffondere il Mio nome ovunque.

Figli, quante cose vorrei dirvi, ma sono troppe le parole; già questa figlia è calunniata per i suoi messaggi: dove prende tutte queste parole, lei che non sa neanche leggere bene? Sono Io, è il Mio cuore che parla con lei, la sua bocca è la Mia in questo momento. Siate fedeli a voi stessi, fate l’esame di coscienza. Benedite chi vi maledice, pregate con il cuore, digiunate qualche volta, fate la carità. La carità e la preghiera è l’unica cosa a Dio Padre gradita; seguite le orme di Gesù. Non ridete di nessuno perché il Giudice è Dio, Dio giudicherà uno per uno. Pregate per i sacerdoti, pregate per il Papa, per i vescovi: sono figli Miei e fratelli di Gesù; sono consacrati al cuore di Gesù, consacrati perché hanno il potere del Signore Gesù, Mio Figlio, di benedire e di portare a compimento la Sua missione sulla terra. Sull’altare c’è Mio figlio: non giudicate i sacerdoti perché, vi ripeto, giudicherà Dio Padre. Pregate per loro. lo so che tanti sono in disordine, lo capite anche voi. Vi ringrazio, figli, per le preghiere e per tutto quello che state facendo in tutti gli angoli della terra. Siete in pochi, ma Io vi fortificherò e vi darò la pace, la serenità, la tranquillità. Mamme, portate i figli nella Mia casa, vi ripeto, i figli devono crescere come è cresciuto Mio figlio, nella santità della famiglia. Grandi capi, attenzione a quello che dite e a quello che fate! Attenzione! Fate la carità, voi grandi capi, maestri di tutte le cose, maestri con il danaro sul tavolo. Voltatevi indietro, vedete quante anime sono digiune, quanti bambini ammalati, quanti bambini che non hanno un bicchiere d’acqua. Figli Miei, preghiera, carità e tanto amore, questo è quello che Dio vuole. Amore e preghiera, la carità al primo posto! Vado figli Miei, do un bacio a questo figlio qui vicino, lo amo: grazie figlio e a voi tutti, figli Miei. Sto passando in mezzo a voi, vi sto accarezzando e vi sto baciando sulla guancia sinistra, tranquilli figli Miei….Pregando e amando Dio siete perfetti e il cielo vi aspetta nella città celeste. Benedetti figli, vi benedice il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Lo Spirito scende in voi e così capirete tante cose belle nel Signore. Vi abbraccio tutti e vi stringo: nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Ciao figli e pregate!

 

 

 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE
Scarica Testo
SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO