Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 28 agosto 2008

Parla Gesù.

Pace, pace! Sono il vostro Gesù, l’amore del vostro cuore. Siate molto uniti; sono grandi le sofferenze del mondo e quelle che stanno per arrivare. Amore e preghiera profonda detta con il cuore. Fate quello che vi dico. Ogni giorno un po’ di vangelo: lettura, meditazione e preghiera. Sono Io che vi parlo. Onorate sempre la cara Mamma mia e vostra; tutti i giorni un santo rosario per i peccatori e per tutti quelli che vi fanno del male. Nessuno è santo! Su questa terra bisogna soffrire; soffrite perché la sofferenza vi porta in paradiso con Me; non vi allarmate se avete un male, gioite, Io Gesù, il vostro Dio sono con voi, non vi abbandono. Io sono dentro di voi, prendo le vostre sofferenze, vi do le Mie sofferenze, prendetele con amore! La sofferenza è preghiera, lo sapete? Non volete la sofferenza? Certi Miei fratelli non accettano. La preghiera guarisce le ferite, vi fa sembrare, qualunque sia la sofferenza che avete, un nulla. Offrite perché Dio vi da la forza. Dio Padre ha messo Me sulla terra per voi tutti. Voi siete tutti fratelli Miei. Con Me siete tutti senza peccato. Satana è astuto, io vedo, sento, se voi sapeste! Quante persone che soffrono per questo; perciò la preghiera, il Padre Nostro, la salve Regina e il rosario alla Mia Mamma. Fratelli, queste croci e quante croci! Abbracciate sempre questo pegno d’amore che vi ho dato, abbracciate la croce e abbracciate Me. Portate tutti a Me perché voi siete in Me e Io sono in voi. Pregate per i Miei fratelli sacerdoti, ve lo chiedo accoratamente, intensamente, pregate per il Papa. Mi è molto caro e soffre. Soffre perché lui vorrebbe tutto in armonia nel Mio regno. Nessuno mi ascolta. I miei fratelli guardano l’altezza. M’avete capito? Sono affaticato, nel mondo c’è subbuglio. Fate cenacoli di preghiera, portate avanti il regno di Dio con le preghiere; sarete ricompensati. Venite nella Mia casa, nel Mio regno, nella Mia chiesa. Siate umili e miti come Me, prendete il Mio giogo. Fate uscire fiori dalla bocca, date fiori a chi vi da serpenti; pregate per loro. Vi aspetto nella mia casa per darvi il Mio corpo e il Mio sangue. Non è una favola. Vi prego accogliete la Mia carne nel vostro cuore. …Con l’acqua della fonte Io vi disseterò. Con la Mia misericordia la vostra anima diverrà candida come una colomba. Mettete il fine alla preghiera. Date tempo anche alla preghiera come fate per le altre cose. Non mettetela in ultimo, se potete; no, al primo posto deve essere Mio Padre, Dio e la Santissima Trinità: Padre, Figlio e Spirito Santo. Poi la vostra anima e quella dei famigliari; diverrete santi già su questa terra. Benedette pecorelle Mie senza pastore, i pastori sono pochi. Voi fortificateli con le preghiere, questi Miei fratelli che devono essere molto forti perché l’immondo li vuole distruggere. Voi pregate notte e giorno, è un momento critico. La preghiera e Io farò santi tutti perché aiutate il regno Mio su questa terra; le porte del paradiso sono aperte per voi, anche per i peccatori convertiti e per tutto il popolo Mio. Ecco la Mia Mamma insieme a Me, con il manto vi ha coperto tutti e Io sto passando in mezzo a voi. Vi sto benedicendo con la mia acqua pura, con il Mio sangue e con il Mio cuore: in nome di Dio Padre, Figlio e Spirito Santo, Trinità in uno. Benedetti per l’eternità. Benedetti, tanta pace a voi, ai famigliari e a chi vi segue. Pace dal vostro Gesù, pace e preghiera! Amen!


Alina si rivolge a Dio Padre e lo prega in questo modo:
Dio Mio, quanto amore ho per te, quanto ti amo .Tu mi appartieni Dio, io ti appartengo, il mondo ti appartiene, l’universo ti appartiene, tu dai la pace, dai l’amore; ci stringi sul Tuo cuore, ci culli, ci dai il buon giorno con grande onore, e noi non pensiamo neanche a dire:“Buongiorno Padre Santo, benedici questa giornata ai Tuoi figli cari!” Ecco, verrà quel giorno, Padre Santo che avrai tutto questo, il mio cuore, sì e anche quello di altri fratelli, ma non di tutto il mondo. Tanto ti amo e ti amiamo Gesù, Grazie Gesù, grazie!

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE
Scarica il testo
SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO