Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 28 Novembre 2008

Parla Gesù.

Ecco il Pellegrino, lode a Dio e pace a tutti voi fratelli Miei! Tutto il mondo è nelle Mie mani e nel vostro cuore. Non abbandonate i fratelli; vedete che carneficina, sono desolato, disgustato, mi hanno ammazzato ancora, ogni giorno mi ammazzano! Aiutatemi con le preghiere perché il mondo è in grave desolazione. Andando avanti sarà ancora peggio. Io Gesù, il Salvatore prego voi, Miei discepoli sulla terra, camminate dietro a Me. Vedete cosa faccio Io, vi ho istruito bene. I vostri cuori sono Miei: date amore e gioia ai fratelli. Preghiere profonde, preghiere dette, con il sangue, dal cuore perché pregando satana scapperà via. Nulla può farvi perché per voi ci sono Io e c’è tutta la corte celeste, non può toccarvi; tutto può mettere in subbuglio, tutto può fare lui, ma Io sono il Santo e l’Agnello Immacolato, ho preso i peccati di tutti gli uomini. Siete Miei, vi ho riscattato con il sangue, con la croce, questa croce che avete sulle spalle in questo momento. Venite da Me, Io ho preparato un posto per voi nella Mia casa, nella città celeste, nella Gerusalemme nuova. Ecco, le opere che fate, sono scritte, si quelle che fate qui sulla terra per amore del regno Mio è scritto tutto nel cielo. Gli angeli fanno festa per voi ogni volta che c’è un Mio messaggio e di Mia Mamma. Questo posto è santo, vedrete cosa capiterà qui. Adesso soffrite, povere Mie pecorelle. Quanto amore vi do, quanta gioia siete per Me! Ma pregate per portare le anime che si sono allontanate da Me e dalla mia Mamma e non credono più al Mio cuore, alla Mia croce. Siate forti. Forti nel dire, nel fare, nel dare, nel prendere perché Io vi seguirò, vi darò, prenderò e darò tutto, quelli che fanno le opere di Cristo Re. Cosa devo fare per voi? Io sono contento, ma a volte, vi allontanate da Me. Sono il vostro Maestro, prendete il Mio giogo, imparate da Me che sono molto mite e umile! L’umiltà esce dal cuore insieme alla preghiera, la preghiera detta con il cuore. Oh quanta gioia in paradiso, quanta festa si fa! C’è l’incensiere d’oro sull’altare, le vostre preghiere vanno tutte lì. Sono meravigliose agli occhi di Dio Padre. Dio fatto uomo per salvare i Suoi figli dalla perdizione eterna e per dare la vita eterna vi aspetta con amore. Quanta luce irradio su di voi, coglietela questa luce dicendo: “Gesù, amami e fai che io ti ami come Tu mi ami!” e dite un Padre Nostro. Alzate gli occhi in alto, non abbiate vergogna e pregate questa preghiera che è uscita dalla bocca Mia. Padre Nostro, che sei nei cieli, sia santificato il Tuo Nome, venga il Tuo regno, sia fatta la Tua volontà, come in cielo e così in terra; dacci oggi il nostro pane quotidiano, rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Amen. Ecco figli, dicendo questa preghiera, Io vi istruisco come le Mie pecorelle, vi prendo, vi porto ai pascoli, vi faccio mangiare l’erba fresca che è la fede. La Mia casa è il Mio cuore, è il cuore di Mia Mamma. In questo posto verrà una chiesa e sarete felici. Prendete sempre il Mio corpo, non dimenticate! Sacerdoti, la comunione ai Miei figli datela voi! Date voi il Mio corpo all’umanità; ci sia sempre purità in chi dà il Mio corpo Santo e puro alla gente. Sacerdoti, fate questo con amore. E’ l’amore di Dio che spande gioia su questo posto. In tutto il mondo capitano tante catastrofi perché non ci si interessa alla Santità, Mia, dell’Eterno Padre, della Vergine Immacolata, la Mia Mamma. Offrite preghiere e soffrite; la sofferenza vi fa santi. Tranquillizzatevi perché Io metterò la pace al momento giusto, nelle sofferenze non vi lascerò perché siete i Miei amici prediletti.


Un grazie a tutti perché state sfidando il demonio su questo posto. Qui c’è la santità e lui nulla può farvi; nulla farà perché ci sono tutti gli angeli adesso qui. Nulla vi toccherà e Io, Gesù, vi sarò sempre vicino. Adesso vi sto toccando tutti, non guardate la Mia statua. Io sto passando in mezzo a voi, chiedetemi qualcosa, chiedete che vi sarà dato. Mettetevi in preghiera, pregate per tutti; per le persone anziane, per i bambini per i sacerdoti, per i missionari e per quelli che svolgono esorcismi perché quelli devono essere rafforzati figli perché il male ci prende, vi prende e tutto verrà a sfascio. Credete al vangelo, pregate tutti i giorni e conversione e perdono, quello è il Mio amore, non vi abbandono. Adesso vi benedico: in nome di Dio Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. La Mia Mamma ha le braccia aperte e vi sta accarezzando: veneratela come Immacolata Concezione, la Santità perfetta, l’Ancella del Signore Dio. Pace, vi benedico ancora. Alle vostre famiglie e agli amici. Benedetti, lodate Dio e pregate con amore perché Dio è buono. Vi dono tutto Me stesso, pregate in questo avvento che non venga il male a toccarvi. Pace e amore, carità, amen! Amen!


 

 

 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE
Scarica Testo
SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO