Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 4 Luglio 2009

“Richiami materni della Mamma Celeste”

Ciao figli Benedetti! Oh figli Miei siate forti nello Spirito. Lode a Dio Padre e pace a voi, a tutti quelli che amano il Signore; il Dio della gioia. Figli Miei volentieri vengo a portarvi la mia parola e la pace del cuore. Ecco, questo cuore Mio è triste oggi. Sono felice per voi, ma ho una tristezza profonda per tutti i disastri che succedono. Io dico e parlo ma non mi ascoltate. Figli Miei sono tempi tristi e duri, siamo agli sgoccioli. Vedete quanti passaggi che faccio, a destra, a sinistra per portarvi la parola di Dio Padre, per farvi stare con la pace dentro il cuore, ma voi non l’accettate. Voi accettate cose vane, cose futili; ascoltate la parola di Dio, figli!!!! Satana porta via la pace dei vostri cuori. Mettete il cervello in sesto, pensate bene, la sapienza Dio ve l’ha data, ma non volete metterla in atto. Le parole che dicono: non preoccuparti, non andar in chiesa, non fare questo e quell’altro; quello è satana! Ricordatele queste parole. Siate vigili, siate forti. Dio ha messo qui e in altri posti l’occasione per la conversione dei cuori vostri, per darvi la pace e per sconfiggere i demoni perché ce ne sono tanti figli Miei! Quante eresie su questa terra! Cosa è diventato il mondo. L’universo si è capovolto, figli Miei benedetti, cuore del Mio cuore. Sono una Mamma Io, pensate alle famiglie vostre. Io ho tante famiglie da accudire, da portare a compimento, da portare alla vita eterna perché Dio ha messo tutto nelle Mie braccia, mi ha dato il lasciapassare per portarvi la pace e le grazie. Le grazie vengono con la fede profonda, la fede del cuore, credendo in Dio solo, no a due padroni. Io sono la Vergine, la Mamma di tutti. Aiutatemi, aiutate Gesù, vostro Fratello che nessuno vuole più mettere in prima fila. Quando succedono le catastrofi, paga il giusto per i peccatori. Dio è buono. E’ dolcezza, è luce. Lui vi lascia liberi, ma è geloso ed è innamorato del Suo popolo; non lo lascia, non lo abbandona, Lui lo porta alla vita eterna, lo porta alla pace del cuore, lo porta nel paradiso. Ecco perché sono da voi. Aiutatemi con le preghiere profonde. Figli Miei, questi momenti sono tristi, ma Lui è buono verso di voi: Lui è amore; ha lo Spirito che vi dona ogni momento. Quante cose vorrei dirvi, prendete la via giusta, la santità che vi porta a Me. Chiedete a Dio, qualunque siano le cose, dicendo:
“Dio mio, sia fatta la Tua volontà su di me, la mia famiglia e i miei fratelli!”. Dio vuole che preghiate per i sacerdoti, figli Miei, per la loro santità. Devono essere aiutati con le vostre preghiere. Grazie figli Miei, Io lo so che voi pregate e tanto. Andate avanti così, Dio Padre è felice di voi, non preoccupatevi perché chi vi calunnia sarà messo a processo dall’ Altissimo. State tranquilli. Fate penitenza per i peccatori, per quelli che non credono, per le conversioni. Perdonate figli Miei, perdonate, aprite i cuori, a voi stessi perdonate, a tutti i fratelli che vi torturano perché Dio farà di voi i preferiti Suoi, quelli che collaborano per il regno di Dio su questa terra. Siate forti figli Miei, amatevi gli uni e gli altri. Leggete il Vangelo. Io sono una Mamma di fortezza, ho il cuore forte e dolcissimo perché Dio mi ha dato l’umiltà. Benedico ogni momento Dio, gloria a Lui! Io sono qui, lavoro con il cuore e porterò tutti nel paradiso, nella città celeste. Adesso Mio figlio in questa città è esposto sull’altare, nella Sua casa benedetta, nella Mia casa. Il Mio Figlio è li che vi aspetta, figli Miei. Questa è una gioia figli Miei: Io sono qui e Mio Figlio è vivo sull’altare di questa città. Capite che gioia vi ha dato Dio Padre oggi? E questa acqua che cade è benedetta per voi, figli Miei, non preoccupatevi: il cielo si è aperto per stare insieme a voi, questa è la benedizione che vi da l’Altissimo Dio, perché è aperto il cielo su di voi. Voi non potete vedere, ma c’è il cielo aperto, una scala che sale in alto, in alto, in alto, e una luce che scende e irradia tutte le vostre anime, le vostre famiglie, tutto il mondo. Pregate figli, perdonatevi, amatevi, onoratevi gli uni e gli altri e siate benedetti da Dio. Lo so quali sacrifici avete, ma portateli a Dio Padre e nel Mio cuore. Questo cuore Mio è aperto per voi, Io vi ho messo tutti nel Mio cuore, tutto il mondo intero. Pregate che non vengano altre catastrofi. Sono preoccupata ma anche gioiosa per voi. C’è chi ama Dio anche sulla terra. Dio è la via giusta, è la via della pace, è la serenità, è la Trinità in uno. Vi ama e vi fortifica nel Suo cuore. Amate il Signore Gesù, prendete sempre il Suo corpo vivo nel vostro cuore appena potete. Figli Miei, so che c’è il lavoro, c’è tutto, ma il tempo non perdetelo per cose futili, non mettetevi davanti al televisore dalla mattina alla sera. Pensate alla vostra anima. Figli, accorata ve lo dico, con cuore aperto, lo vedete squarciato? Mettetevi sereni che nulla verrà fatto a voi. Perdonate e convertitevi perché Dio vuole la conversione del cuore, non della bocca solo. Io prego. Cos’è la preghiera? La preghiera è il cuore che si mortifica per tutti; questo dovete fare, la preghiera del cuore. Non mormorate. Dio vede e scruta tutti i fratelli del mondo, tutte le vostre membra, non lascia un millimetro senza che vi scruti. Vi parla e vi dice dolci parole nel cuore e anche nella mente. Non fatevi imbrogliare dall’immondo perché è astuto e fa pensare a tante dicerie e voi ci cascate. Figli Miei, andate nella Mia casa, nella Mia santissima casa, andate alla messa prendete il corpo di Mio Figlio.


Adesso vi lascio, un grazie di cuore, qui c’è Papa Wojtjla che vi saluta e vi ama con tutto il cuore. Pregate per il Papa Benedetto. Ha bisogno di voi figli Miei; tutti i sacerdoti hanno bisogno. Ve lo chiede una Mamma per tutti i Suoi figli perché sono i fratelli di Gesù, i vostri fratelli. Pregate, figli, per non cadere in tentazione. Amate il popolo, tenete la pace sempre nel vostro cuore e nelle famiglie. Pregate per i giovani per i bambini per gli anziani per quelli che vi infastidiscono perché Dio vuole questo figli Miei. La vostra Mamma vi lascia, vado via ma non per sempre. Finché Dio vorrà vengo a trovarvi. Questo popolo Suo devo portarlo alla conversione. Stendo il Mio manto su tutti voi. Chiedete quello che volete, ma con cuore contrito, aperto a Dio Padre. Vi benedico figli Miei: in nome di Dio Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. La Santissima Trinità vi protegge e Dio vi irradia con i Suoi raggi di luce. Col sangue e l’acqua vi purificherà il cuore e l’anima. Pace figli Miei e pregate. Convertitevi e fate penitenza perché Dio vi ama. Ciao figli, ciao figli Miei adorati.

Parla Padre Pio.

A so Padre Piuccio, non credete che non ve parlo, e non so son anche cà, io son anche cà! Non ve lascio nu poco è perché ciò da fare adesso, ho tanti impregni per le conversione per tutto sto popolo che è tutto in disordine, tutto alla deriva sta andando, io sono sicuro di voi qua che fate delle preghiere. Vagliò se sapeste Dio Padre come è contento di voi, voi pregate sempre e siate forti con lo Spirito di Dio e io vi proteggerò, pregate sempre perché la preghiera è la totale conversione del cuore, dello spirito e dell’anima. Pregate per tutti questi fratelli che non vogliono sapere, non vogliono avere la pace di Dio perché calche volta a piglio u bastone e ci schiaffo in testa a tutti. Ecco, adesso non sprecate i soldi ve l’aggio dito pure l’anno scorso, già state a fa i conti che non avete i soldi, ma vagliò facemmoce i conti, u sapete voi che vi divertite come volete voi? Dov’è a differenza è? I soldi a do stanno? Se non ci pensate voi chi ce pensa? Mo aggio a parlà nu poco in italiano, se non pensate voi a quello che fare, chi ci pensa a casa vostra? Dio Padre, sì! Ma Dio Padre che vo è? Vo che voi siete figli prediletti con la calma nel cuore, senza bestemmie, vagliò perché bestemmiate? Che va fatto il Signore? Lo sapete che la bestemmia è cattiva è? E il Papà cosa vi dice? Vi gira la faccia dall’altro lato finché non fate i figli disciplinati e corretti, in rettitudine e bravi, non si bestemmia perché Dio ha creato uno per uno e a Mammarella nostra che ci protegge come a ciocca, o capite a ciocca? A capite che cos’è? Ci viene dietro, dietro e noi dietro a lei come pulcini che ci porta a spasso, se sapeste quanta gioia che ha nel Suo cuore quando vi vede tutti chieti, tutti placidi, tutti calmi. Vagliò calche volta ve schiaffo nu caucio a tutti è!Sento delle parole in giro, non preoccupatevi perché io so a bona capito? Per questo Gesù mi ha fatto così, perché sono in rettitudine ma con amore però, con l’amore nel cuore, con la preghiera profonda e con la gioia per tutti i figli perché sono tutti uguali i figli a Dio, anche quelli che non credono, bisogna pregare per quelli li e stare zitti. Pregate e stavi zitti tutti quanti avete capito? e preghiere molto forti perché Dio è luce è gioia è aiuto è perseveranza, onoranza e ha tutti i titoli che può avere Dio Padre, Dio Padre è il Dio che ha creato è il creatore di tutto l’universo, di tutto il mondo, di tutte le cose. Amate tutte le cose e non tagliate e buttate per terra gli alberi perché gli alberi sono vivi gli ha creati il Signore, gli ha creati Gesù, gli ha creati Dio Padre, l’universo; accarezzatele le piante perché Dio quando non vuole che quella pianta deve vivere, la fa seccà, avete capito? Anche l’erba deve essere così, anche l’erba è viva perché l’ha creata Dio, tutto ha creato Dio. U Signore nostro ha messo sette giorni per creare u mundo e voi lo volete distruggere, lo distruggete, vedete quante cose brutte che succedono perché u diavolo s’è messo ma forte, ma io vi poggerò, andate avanti figli miei e pregate Dio che abbondanza arriva o capite? Da buon intenditore ci si intende, non ascoltate nessuno, andate dritti con la preghiera. Mo vaggio annoiato vero? Vado via perché devo andare via, son co Padre Pio, vi abbraccio tutti specialmente chisto figlio che tengo vicino qua, qualche volta le rompo a capa eh, gli voglio bene, voglio bene a tutti figliucci miei! State sempre cu Signore e a Mammarella sa che Padre Pio ve segue passo, passo, son ca sempre vicino a voi perché ve voglio bene. Adesso me ne vado, pensate di non spendere soldi l’inverno arriva e non che sta de che magnà, ecco! Vi aggio avvisato mo eh, ve voglio bene. Ve saluto fratelli miei, tutti quanti, tante benedizioni come questa pioggia che cade da me e da tutto l’universo da tutti gli angeli, i santi e Dio Padre che è qui con le braccia aperte è tanto innamorato di voi!Fate i figli con rettitudine che tutto viene con amore, con il Suo amore, benedetti da me, da vostro fratello padre Pio, Padre Pio, no san Pio, Padre Pio: in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Benedetti tutti figli, benedetti tutti, benedetti amen, pregate, pregate.

 

 

 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE

Scarica Testo

PDF

SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO