Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 28 Luglio 2009

Parla Gesù.

Pace figli, pace figli Miei! Ecco, sono arrivato. Sono il vostro Gesù, il Gesù della Misericordia e della pace nei vostri cuori. Lode a Dio e pace a voi, a tutti gli uomini di buona volontà! Ascoltate le Mie parole, sono parole del vangelo: amatevi gli uni e gli altri; fra non molto finisce questa raccomandazione. La pace del cuore è quella che conta; per il resto non preoccupatevi. Io sono morto in croce per darvi la vita eterna. Non la lussuria ma il pane quotidiano è quello che conta su questa terra. Non allarmatevi se non potete fare tutto quello che il cuore vostro desidera. Tutti i cuori desiderano e non possono ma qualcuno ci riuscirà: Dio. Perché Dio ama; ama Me e la Mia Mamma e tutti i fratelli come una persona sola. Vi insegno la pace del cuore, l’umiltà e vi dono la sapienza. Questo Io vi dò, non cose superflue. Tutti volete essere ricchi, pensate a quando i bambini morivano di stenti, senza pane. Si andava scalzi per il mondo, Io ho camminato scalzo nel deserto e tutti scalzi dietro a Me. Non c’era altro, ma c’era tanta fede! Chi fa le opere di Dio, sarà santificato nel cielo insieme a Me e al Padre. Amatelo, il Padre Mio e vostro. Amate Me. Io sono Dio, il Re dei Re. Dio mi ha fatto Re per darvi la vita eterna. La morte mi aspettava perché sono stato partorito su questa terra come voi. Pensate a certe mamme che perdono i figli. Lo so è un dolore che ha avuto anche la Mia Mamma per Me. Sapeva che tutto quello doveva contare per Me per arrivare alla gloria. Ecco, mamme sante, Io vi dico che i figli ancor giovani che salgono nel paradiso sono santi perché Dio li vuole con Lui perché se non si perdono su questa terra, vengono glorificati nel passaggio tra la vita e la morte e così non perdono la loro anima per cose superflue. Ecco figli Miei, andate, anzi venite nella Mia santa casa, pregate per voi e per i vostri amici. Giovani d’oggi prendete la via della vita eterna; venite a Me nel Mio cuore, prendete il Mio corpo, figli Miei. Perché dopo che avete fatto la cresima, la comunione vi staccate dalla chiesa? Perché nessuno di voi genitori porta i figli in chiesa fino al matrimonio e così faranno un matrimonio santo e verranno i figli santi? Io vi darò la pace, l’umiltà, la sapienza, il discernimento. Ho preso la croce, ho accettato la mortificazione, le percosse, per voi, per darvi la vita e la felicità, la sapienza e la pace. Vale l’amore profondo del cuore, il cuore puro vale. Potete chiedere quello che volete a Me, siete liberi di spirito con la sapienza che vi ho dato, sfruttatela. Leggete un pezzetto della bibbia ogni giorno, è lì per voi. Ascoltate il sacerdote che vi legge la bibbia e non dimenticate! Quelle parole devono essere scolpite nel cuore come ha scolpito Mio Padre le tavole di Mosè: i dieci comandamenti. Io sono misericordioso con tutti. Pacificate i vostri sensi, la vostra anima, mettetevi in preghiera in ginocchio, amate il prossimo come voi stessi. Pregate per i peccatori, pregate per chi vi tortura l’anima. La pace viene dalla preghiera, la preghiera profonda. Se c’è la fede nel cuore potete chiedere i miracoli, tutto quello che volete. Dovete pregare e chiedere amore a Dio. La luce di Dio si irradia su voi, i vostri figli, le vostre famiglie e su tutto il mondo.


Paese santo, sono venuto qui, sono venuto con amore Io e la Mia Mamma. Dovete proteggere voi stessi e le vostre anime, capite, procurandovi la pace e l’amore Mio. Voglio preghiere in questo periodo, ricordatevi tutti, datevi da fare tutti per la preghiera perché così salviamo il mondo, il mondo. Sono il Figlio, il Re dei Re. Non torturate questa figlia… I Miei figli prediletti non toccateli neanche con lo sguardo. Voi siete tutti a Me cari, ma alcuni mi sono particolarmente a cuore perché con la preghiera salviamo tante anime. Conosco i vostri cuori, le vostre anime, conosco tutto di voi. La preghiera deve essere libera, fatta con cuore aperto! Prendete il Mio corpo. Non vergognatevi di pregare in tutti gli angoli delle strade del mondo perché Io sono con voi, Io vi aiuterò, non vi lascerò, vi farò da scudo. Adesso passo in mezzo a voi e metto la mano sul petto perché c’è una persona che ha male di cuore. Tranquillizzati figlio Mio che passerà tutto. Ecco, ai piedi Miei, tutti! C’è la Mia Mamma, qui c’è il Papa Wojtjla che ama tanto questo posto, c’è Padre Pio, Mio discepolo prediletto. Vi sto benedicendo tutti. Andate tranquilli a casa, benedite chi incontrate, benedite tutti gli amici e i parenti. E’ una benedizione forte che vi do: in nome di Dio Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. “Signore Gesù, ti amo tanto!” adesso dite! Gesù ti amo tanto! Non vi abbandonerò, restate fermi nel Mio cuore perché vi sta scendendo tanta pace, lo Spirito Santo e quella luce che si irradia sul mondo intero. Grazie e pregate per i vostri fratelli. Gesù vi ama, pace e serenità. Amen!

 

 

 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE

Scarica testo

PDF

SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO