Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 28 Febbraio 2010

 

Parla Gesù.

Pace a voi e gloria a Dio Padre. Sereni fratelli e gioia nel cuore! Io sto lavorando per voi, sono nel deserto, le sofferenze Mie sono la salvezza di voi tutti fratelli e anche di quelli che non vogliono essere Miei fratelli. Santificate i vostri cuori, questo è il tempo, il tempo giusto; tanta preghiera, tanta perseveranza e tanta penitenza per tutti quelli che non vogliono sentire la fratellanza umana. Miei diletti, sono in voi con tutto il Mio amore. Dio Padre vi ha dato tanto Spirito Santo nei cuori. Quanta Misericordia ho per voi. Non pensate che Dio faccia arrivare le catastrofi. In questo periodo Satana sta mettendo tutti alla prova. Svegliatevi, le parole che vi dico le ascoltate? Oppure le cestinate? Fate quello che vi dico e non preoccupatevi perché nessuno vi farà del male se siete in Me, se volete essere nella luce. Il mondo è in perdizione; povera gente, povere persone, non capiscono l’amore Mio e l’amore dei fratelli! Cercano solo la lussuria e il potere! Ecco, vedete Io come sono stato calunniato, frustato a morte, prima di essere messo in croce. Ho sofferto e il Mio amore è per voi. Per salvarvi l’ho fatto e voi cosa fate figli? Non è per Me, non è per Dio Padre, non è per la Mia Mamma; è per voi stessi perché voi pregate con la bocca ma non con il cuore. Il cuore deve essere spezzato, martoriato, spaccato e allora Io entrerò e vi metterò la pace. Oh! figli Miei, per arrivare nel cielo, in paradiso, Io sono morto in croce. Non potete venire in cielo, senza sofferenza. Io amo chi accetta le sofferenze; divido le Mie sofferenze con chi mi ama. Perseverate, pregate, Io vi aiuterò! Poi verranno le catastrofi, mettetevi in riga come lo sono stato Io e tante anime innocenti che sono morte. Non pensate ad altro, pensate che un giorno verrete da Me e mi abbraccerete. Io vi dico una cosa e dovete farla: in questo periodo pregate per il Santo Padre. Pregate fratelli, pregate, amici Miei, Io vi porterò alla vita eterna. Credete alla vita eterna, andate nella Mia casa, consolate i sacerdoti. Io li prenderò per mano e farò loro capire quello devono fare verso di voi. La Pasqua ogni anno si ripete: avere l’amore dentro per tutti i fratelli che sono messi a bando; quelli che non hanno calore nella casa, quelli che non hanno soldi, i bambini senza mangiare, tutti, i poveri, i vecchietti che sono in casa di ricovero. Questo ve lo dico e ve lo ripeto: non fate agli altri quello che non vi spetta perché Io farò la stessa cosa con voi! Quello che voi date con la bocca e con il cuore, Io farò a voi. Fate le opere di Dio, quelle di Dio Padre che ha creato il cielo e la terra. Ecco, la Mia Mamma qui davanti sorride per voi! Grazie figlia Mia per l’omaggio floreale che mi hai portato, quel padre che tu ami tanto è in cielo con Me. Lui era innamorato in questo posto, ora è vicino a Me. E’ qui davanti che vi saluta, ecco. Confessatevi, confessatevi, prendete il corpo Mio perché Io sono vivo, sono vivo in voi. La vostra vita sempre verso di Me! Siete ancora su questa terra, dovete vivere su questa terra, ma la vostra vita è in Me, è nel cielo, è nel paradiso. Convertitevi, la conversione fa parte del paradiso, del cielo, convertite anche i fratelli; parlate loro con rettitudine nel nome di Dio Padre. Siate fedeli gli uni e gli altri, non vi ammazzate di parole, parole vane, parole di satana. Dovete benedirvi, amarvi e glorificarvi gli uni e gli altri. Una preghiera speciale per “quella” catastrofe, Io l’ho fermata, figli! Doveva venire di peggio. Hanno pregato per questo. C’è il bene e il male. Noi diamo il bene.

Questa Santa Pasqua fate penitenza, perdonate, se non siete voi a perdonare chi volete che perdoni? Chi non prega? Chi fa il primo passo verso di Me, diventa fratello di chi non si abbassa e che non è umile. Amatevi! Fate una grande festa; quello che volete fare, fatelo perche Io vi seguirò ovunque andiate. Quante anime del purgatorio in questo momento chiedono preghiere. Fatele perché ne hanno bisogno. Io sono Gesù, il Cristo, il Salvatore, vi aiuterò, vi farò scendere tanta gioia nel cuore e tanta misericordia. Vi riempirò il cuore e tutta l’anima. Adesso passo in mezzo a voi. Che gioia ho nel cuore!!! Io e la Mia benedetta Madre vi tocco sulla fronte, vi faccio una croce sulla fronte. Dite:
“Signore Gesù, benedici me e la mia famiglia e quanti mi seguono e anche quelli che non credono in Te perché vi amino!”.
Grazie, avete risposto. Io vi darò: pace, tranquillità, serenità, amore e tenerezza. Il Mio cuore è qui per voi. Vi benedico figli: in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Qui c’è il Papa Wojtjla, padre Pio: vi benedicono; sono i Miei alleati, li amo come amo voi. Pace e preghiera; perseveranza e umiltà per dare amore ai fratelli, amen, amen, amen!

 

 

 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE

Scarica testo

PDF

SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO