Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 4 Luglio 2010
“Richiami materni della Mamma Celeste”

Ciao figli Miei, dolcezze del Mio cuore! Pace a voi figli e lode all’Eterno Padre, al Figlio e allo Spirito Santo! Quanto amore figli ho per voi!! Sono la Vergine Immacolata, il titolo che mi date è bellissimo. Qualunque nome che date, sono Io: la Vergine Santissima, l’Immacolata Concezione, l’Addolorata! Addolorata per voi, per tutta l’umanità. Il Mio dolce cuore è trafitto perché il mondo si è spezzato in tutti gli angoli. Bisogna rattoppare questo manto che hanno fatto a pezzi, il Mio e quello di Mio Figlio, il Salvatore, che vi ha portato la vita eterna. Non preoccupatevi: Lui vi salverà; siate umili nei confronti dei fratelli. Se siete umili nei confronti dei fratelli, siete umili verso Mio Figlio, il Padre e la vostra cara Mamma. Ecco nell’amore vi ho generato e nella perdizione siete andati, ma non siete stati voi figli Miei. Troppo è il fare, il dire, troppa attenzione verso le cose superflue. Vedete figli, si ripete sempre la stessa storia, bisogna “equilibrare” il mondo. L’universo non è degli immondi, è dell’Eterno Padre, è di Dio. Gli dei sono marmo, Dio è spirito, è persona e ha partorito l’universo da millenni e millenni. Non sapete voi da quanto esiste il mondo! E’ Dio che l’ha creato e ogni tanto ve lo rammenta. Voi scegliete sempre la cattiva sorte, le vie tortuose non il bello, non volete soffrire, ma solo divertimenti. Orge in tutto il mondo, tutte le cose che non potreste fare, voi le state facendo! Figli Miei prediletti, state saldi nella preghiera. C’è qualcuno che è scettico; tu ti convertirai, bambino Mio. Credi al Dio che ti ha voluto e credi alla tua Mamma che ti ha partorito perché senza Dio Padre, tu non nascevi, figlio Mio! Dovete capire che Dio è quello che guida i vostri cuori; Lui è buono! Fate la dolce preghiera che vi ha dettato Mio Figlio anche se non sapete altre preghiere, quella è una preghiera profonda. Fate il rosario intero, salvate e convertite tante anime, guarite tanti ammalati. Ecco, stasera Io voglio guarire i malati e portarli nelle Mie braccia con amore davanti all’Eterno Padre. Convertitevi figli Miei, credete sempre nel fratello che vi parla di preghiera e amore a Gesù, il Mio amore. Non credete a quelli che sempre vogliono mettere il dito come Tommaso: ma Tommaso era santo! Voi no! Non potete capire cosa l’Eterno Padre ha in mente e nel cuore; Lui è amore e dolcezza, Lui vi fa nascere e vi porta via, fa, disfa e rifà tutto il mondo ancora; è questo il punto cruciale. Per Dio non ci sono uomini o donne qualunque! Anzi quelli che sono persi, quelli all’ultimo momento verranno convertiti, saranno anche santi. Lo sapete che per uno che si converte c’è una festa grande in cielo? E’ come se mille persone si convertissero; ecco, figli Miei, perché nel cuore di questi convertiti c’è tutta la gioia del paradiso, di Me, di Gesù e dell’Eterno Padre. L’eterno Padre! Ecco la via che porta nel cielo. Questa figlia l’ha vista prima, una via grande, piena di luce; e così siete voi in questa luce, in questa via. Ma fate i cristiani perfetti! Nessuno vi toglierà niente, voi dovete crescere, gioire, fare tutte le cose che bisogna avere nelle famiglie tutte, nessuno vi toglierà niente, ma siate vicino a Dio, vicino all’Eterno Padre, vicino a Gesù vostro Fratello. Non mormorate figli Miei, non abbiate rancore nel cuore perché il rancore nel cuore, i puntigli, quello fa parte dei demoni. L’avete capito? Loro aspettano questo per farvi cascare nella rete, ma Io non lo permetterò perché lo so che soffrite per tante cose. La testa del serpente verrà schiacciata sotto i Miei piedi ancora una volta. Lui fa quello che vuole, ma schiaccerò la sua testa! Vi raccomando, bambini Miei, figli Miei adorati. Io vi ripagherò nella vita eterna, non soffrite! Voi che amate Dio, non soffrite, pensate che siete vicini a Dio, vicino a Me, vicino al Santo Salvatore. Vi ha salvato una volta e vi salverà ancora; per questo vi chiedo preghiere! Per quelli che non credono; i peccatori, i traditori, per quelli che approfittano anche di danaro, no, questo no, quelli verranno…. I buoni verranno presi con gli angeli. Sono ormai pochi i giorni, figli, in mezzo ai tormenti perché il mondo deve essere cambiato. Siate pieni di luce e d’amore verso i fratelli. Non preoccupatevi! Siate umili nel parlare, dite solo: sì e no, e fate la carità, figli Miei! La carità, non il superfluo! La prima cosa è sempre del fratello, il piatto più buono è per lui, cioè per dirvi: è il cuore, la


carità, l’umanità, la preghiera per il fratello, l’aiutarlo moralmente; questo per Dio è Santo. Pregate per i Miei figli sacerdoti, i fratelli di Gesù; pregate per il Santo Padre, pregate che passi presto questo tempo malvagio. Non preoccupatevi perché Dio ha già fatto tutto e già sa quello che viene e vi dice: non preoccupatevi perché l’amore di Dio vi salverà. Bisogna amare i fratelli che non hanno niente, bisogna amare i peccatori, bisogna amare quelli che non credono, pregate per loro. Queste cose le ripeto sempre; credete al Vangelo, Figli Miei. Gesù, il Mio dolce Figlio, il dolce Fratello vi purifica l’anima e vi porta con sé alla vita eterna. Sù, figli Miei, se Dio vi ha messo su questa terra vi farà anche rinascere nelle cose belle. Io vi guiderò nella vita di luce e pace, nella pace di Dio, nell’amore del Figlio di Dio. Quante cose vorrei dirvi ancora; qui parlo, parlo perché vi amo e perché questo posto per Me è molto “forte”. Qui c’è tutto il paradiso, l’Eterno Padre ha messo un sigillo e voi lo sapete. Qui c’è una figlia cara al Mio cuore, ti amo figlia e amo tutti gli altri. Chiedete alla vostra Mamma Addolorata dicendo:
“Mamma, aiutami!” Io e il Mio dolce Gesù, non facciamo altro, solo per voi perché preghiamo per voi perché l’umanità ci appartiene, siamo in voi, se volete averci in voi, tutto vi diamo. Adesso vi lascio figli, con la speranza che diate tante cose belle ai fratelli perché ve le ha date Gesù. Quello che fate ai fratelli lo fate a Dio, a Cristo. Adesso passiamo Io e Mio Figlio in mezzo a voi. Tranquilli, vi metterò le mani sulla testa, Io e Mio Figlio, chiedete quello che volete, ma con grande umiltà.


(Parla Gesù. Pace a voi fratelli Miei, sono il vostro Gesù, il Dio della Misericordia, il Dio della pace, dell’umiltà; pace, vi dò il Mio cuore. Prendetelo e amatelo come Io amo voi)
.
Figli Miei, avete sentito le parole di Mio Figlio. Le Mie sono uguali, benedetti figli adorati! Vi metto sotto il Mio manto tutti, tutto il mondo e vi benedico: in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. La pace nelle famiglie, siate umili. L’umiltà vi fa santi. Pregate e credete al Vangelo figli, convertitevi. Pregate figli! Ciao!


 

 

 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE

Testo

PDF

SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO