Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 28 Novembre 2010

…Ecco Gesù.
Pace! Ecco, sono qui, il vostro Gesù il Gesù della pace, della serenità e della misericordia. Pace a voi e lode a Dio, lode anche alla mia Mamma! La Vergine Immacolata deve essere lodata in tutto l’universo per quello che fa per voi. Io sono il Figlio suo, ma anche voi siete suoi figli. Veneratela e lodatela specialmente in questo periodo, fratelli. La Bibbia, i vangeli parlano ma c'è ancora tanto da dire. L'amore è quella luce che ho tracciato in voi; non perdetela perché mi è stata data sulla croce per salvare l'umanità. Non perdetevi fratelli miei! Io vi amo, Gesù vi ama, Cristo il Salvatore. Io verrò ancora da voi, siate sempre pronti con l'umiltà nel cuore. Non è una menzogna questo che dico. Tutti scienziati sono adesso? Dov'è la sapienza del cuore? Quello che voglio farvi capire, la sapienza del cuore! Il cuore puro, per Dio, per me, per la Vergine Madre, per voi stessi, per i fratelli. Aiutate i malati, aiutate i poveri, aiutate anche i miei fratelli sacerdoti perché non tutti fanno il loro dovere. Dovete pregare tanto per loro, questo ve lo sto dicendo da tanto tempo, anche per il Vaticano. Non c'è solo quello che vedete, ori e allori! Una volta si! Adesso quelli che fanno del bene sono messi al bando, perché c'è il demonio che parla nell'orecchio di tutti, anche dei sacerdoti e li mette in subbuglio. Poveri fratelli miei, ce ne sono pochi che amano davvero il mondo intero, che fanno il loro dovere nella mia casa. Sull'altare Io sono in loro, nel loro cuore quando celebrano la Santa Messa: ascoltatela, mettetevi con la testa in giù, pensate le parole che dice il sacerdote. Io sono il sommo sacerdote! Pregate, ascoltate la parola di Dio che viene detta col cuore da persone giuste, non da quelle che leggono la Parola e dopo escono fuori e mormorano sui fratelli, o riportano di qua e di là. Io vi parlo con amore: vedete il mio cuore è aperto, è conficcato di spade per quello che sta succedendo nel mondo. Succederà se non si mettono in riga con Dio. Sono nato sulla terra, ma sono Dio! Beneditevi gli uni e gli altri nel nome di Dio, nel nome mio, perché ho conquistato il paradiso con la morte, con una morte atroce. Fate quello che dico Io: la preghiera, non per voi, pregate per chi ha bisogno perché voi già siete scritti nell'albo della città celeste. Nel mio cuore, siete già uno per uno nel mio cuore perché so che fate sacrifici qui e altrove. Vedete quante belle cose vengono con la preghiera, cosa volete di più? Quando avete la pace, il cuore vi si apre a tutte le cose per i fratelli, anche per quelli che non amate e per quelli che hanno bisogno. Vi chiedo con la preghiera: amatevi fratelli, date quello che potete ai poveri. Vi ripeto: amate, donate, beneditevi, siate umili perché Io vi ho dato misericordia e lo Spirito Santo che è sceso in voi! Mio Padre mi ha donato a voi, Io sono dentro di voi con lo Spirito che vi protegge e vi dice parole bellissime pensando alle vanità del diavolo. Voi dovete solo dire: “ Dio aiutaci! Signore Gesù, fratello mio aiutami! Mamma Santa!” se la Mamma è dolce, è tenera, è piena d’amore per tutti i figli. Ecco, vedete che giornata oggi? Vi ammiro e vi ringrazio perché siete venuti qui ad ascoltare le mie parole. Comportatevi da veri uomini, da veri figli di Dio, da cristiani perché siete cristi, tutti cristi siete; siete nati in Cristo e morirete in Cristo perché il Cristo, il Salvatore vi ha salvato per la vita eterna. E rispettate quelli che non fanno questo. Molti non saranno degni del mio nome neanche a pronunciarlo perché sento tante bestemmie in questa città, tante bestemmie, calunnie. Pensate al futuro quando vi chiamerò: convertitevi e credete al vangelo perché Dio, mio Padre è stanco del male. Tanti soprusi sui bambini, sulle bambine, sui giovani; che vergogna!!! Io lo dico perché voi capite: pregate! E voi che fate le messe nere, cosa credete di fare? Vergognatevi, siete già morti su questa terra! Non mandate i giovani alla deriva perché c’è il fuoco dell’inferno, nella melma cascate! Per il potere di che cosa? Per prendere cosa? La sedia? Di che cosa? Per un momento? La vita eterna esiste ed è per sempre. Per tutta l’eternità. Lo dico come fratello per farvi capire e portarvi alla vita santa. Amate i figli, i figli vostri amateli. Dite: “figli miei, questo, questo e questo!” e raccomandateli a me e all’Eterno Padre. E ancora pregate per i sacerdoti, pregate per il Santo Padre perché ha bisogno. Perdonatevi gli uni e gli altri e così sarete veramente santificati. Non parlate con lingua di serpente. Onorate me e la mia Mamma che soffre. Dalle scritture voi sapete che nel Natale mia Mamma ha camminato perché non trovava posto per me, che sono il Figlio dell’Eterno Padre. Quante sofferenze ho avuto! Io voglio che voi cresciate bene, i bambini devono crescere bene, i giovani devono accostarsi a me, al mio cuore perché Io do al loro cuore la pace, la felicità, la serenità; dono loro l’amore e tutto quello che serve. Non vi farò mancare niente. Non prendete le vie che vi portano alla gioia qui su questa terra, in perdizione. Prendete la via stretta, trovate una porta piccola, ma piena di luce. Entrate dentro e c’è il paradiso. Non siate arroganti nei vostri cuori: perdonate, chiedete amore a Dio, a me.


Io vi sto dando adesso la misericordia e lo Spirito Santo a tutti; vi sto riempiendo il cuore e l’anima di pace! Adesso passo come sempre e vi riempio di felicità e gioia; a tutti metto la mano sulla spalla destra, chiedete il cuore mio che viene dentro di voi. Aprite i vostri cuori che sto passando Io e la mia Mamma con il suo manto tutto azzurro pieno di stelle come il cielo, Io insieme a Lei stiamo benedicendo voi e tutto il mondo. Pregate per il mondo, per tutti, pace: in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo; siate benedetti per l’eternità. Amen!

 

 

 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE

Scarica

PDF

SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO