Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 4 Febbraio 2011

“Richiami materni della Mamma Celeste”

 Sono la Mamma, la Vergine Immacolata, la Mamma Addolorata! Cari figli miei, ciao, sono qui, grazie che siete venuti ad ascoltare la mia parola. Lodate il Signore Dio, il Re della pace. Lodate tutti quelli che hanno buona volontà per il regno di Dio su questa terra. Che dolcezza mi date con le preghiere che fate, figli. Non basta ringraziarvi solo con il mio amore, anche con l’amore di Dio Padre e di tutto il paradiso. Ovunque andiate siate perfetti nell’amore Suo perché sapete che è grande, è grande l’Eterno Padre.  Lui è qui, Io sono qui. Questo giorno è un giorno indimenticabile per tutto il paradiso, quanta dolcezza! E’ occasione per dare  amore a tante anime perse. L’abbiamo seguita, Dio il Padre mi ha mandata per ripagarla di tutte le sue…dispiaceri e malinconie. Io amo questa figlia come amo voi tutti figli; siete i miei prediletti, il mio cuore è per tutti, svegliatevi figli miei; è una raccomandazione della vostra Mamma dettata dall’Eterno Padre. Siete cristiani con Cristo, in Cristo, per Cristo! Figli miei, se voi sapeste quanta dolcezza questa sera si ha nel cielo per voi! Non crediate, figli, che il paradiso sia in alto; il paradiso è qui intorno, è tra i confini del mondo. E’ un passaggio che lascia passare solo chi avrà la vita eterna. Chi non  fa le opere di Dio, disprezza il Santissimo, chi disprezza i fratelli e calunnia, quello non entra. E voi credete a tante cose superflue, agli idoli (non parlo di voi bambini miei, altrimenti non sareste qui).Tutti questi figli miei cari li ho nel mio cuore. Aprite le porte del cuore, fate entrare me, la Vergine Immacolata Concezione. Io vi ho partorito con la mia umiltà, la mia gioia e perseveranza. L’angelo Gabriele ha portato l’annuncio che dovevo partorire il Figlio di Dio. Io ero semplice, non capivo … ma ho detto sì. Mi sono data a Dio con tutta me stessa e con tutto il mio cuore.
Che cos’è questo Mamma? Una bambina! Io l’ho vista oggi!
Sono Io figlia, questo è un regalo che faccio a te e a tutti: sono Io bambina! Vedi qui quanti angeli, arcangeli, l’Eterno Padre che mi cullano!
Che bello! Che bello Mamma!! Mamma Celeste, come ti devo chiamare? Come dobbiamo chiamarti? Perché tu sei splendida, sei bellissima, questa sera ancor più bella!!!! I tuoi occhi emanano luce su di  me e su tutto il tuo popolo. Quante anime, quante persone intorno a te!
Vieni con me! Arriverà!
Ecco, figli miei adorati, non vi accostate a me solo per un piccolo male che avete. Ognuno ha le sue sofferenze;  questo è il purgatorio, lo sapete? Ma chi fa le opere di Dio su questa terra crea il regno di Dio su questa terra.  Quelli che ha scelto, non dovete mancare. Io vengo sulle strade, sui monti, per i boschi, per il mare per portarvi con me all’Eterno Padre nel mondo della pace, nella città della pace dove regnano l’amore e l’umiltà. Figli, vi chiedo una grande gioia da dare a me e a Gesù, mio Figlio: pregate finché potete, la preghiera detta bene sale in alto con la musica degli angeli. Pregate per tanti giovani. Non bestemmiate, non odiate, prendete il corpo di mio Figlio. Dovete credere che quella piccola ostia è la carne , è il sangue di mio Figlio. Carne che mettete nella vostra vita, dentro di voi e vi dà gioia e amore. Voi pregate, state soffrendo adesso, ma i vostri familiari ne avranno beneficio.
Pregate per i sacerdoti, fate quello che ha detto mio Figlio, fatelo figli! Anche i sacerdoti sono oppressi, dispiaciuti, disorientati; Gesù li ama perché sono suoi fratelli. Lui è il primo sacerdote e vorrebbe che fossero come Lui. Pregate per loro, per le conversioni, per la pace nel mondo … quanti disastri e guerre e….  tante mamme piangono e Io piango insieme a loro. Amatevi gli uni e gli altri, beneditevi gli uni e gli altri.  Quanta gioia mi avete dato questa sera, Io vi ho parlato a lungo questa sera. Questa figlia Io la consolerò e le darò tutto perché oggi mi ha parlato per tutti voi. Ha detto: “Mamma perdona tutti quelli che fanno del male a te e a Gesù!”. E Io l’accontento, quindi, figli benedetti, pregate; leggete il vangelo per i bambini. Perdonate e convertitevi. Anime mie, benedetti figli, in tutti gli angoli della terra Io ci sono. Chiamate… Io verrò a braccia aperte! Adesso vi benedico figli. Gesù vi benedice. Insieme vi benediciamo. Io ho steso il manto su tutti voi e sul mondo intero. Anche il Figlio di Dio, mio Figlio e vostro Fratello, vi sta benedicendo. In nome di Dio Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. La Santissima Trinità vi proteggerà! Pregate, figli, vi ringrazio! Cari figli vi porto con me. Ciao. A presto, pregate!

 

 

 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE

Scarica

PDF

SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO