Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 28 Marzo 2011


…Ecco Gesù. Eccomi a voi, con grande amore e in gran dolore! Vedete che c’è buio dappertutto. Non allarmatevi! Dio sia benedetto, il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Sono Dio di pace e che sostengo nella grande sofferenza! Amatevi, perdonatevi, fate penitenza in questo periodo. Io sono vostro fratello e ho il cuore trafitto dal grande dolore: nessuno mi ascolta! Voi siete qui, siete venuti per ascoltare la mia parola; fate quello che vi dico! Pregate con amore, non dite sì al momento e dopo dimenticate la preghiera. Fate le faccende di casa, ma prima viene la preghiera. Quanti fratelli sono torturati da tante calamità. Vedete quante catastrofi! Il peso è grande sulle mie spalle, aiutatemi! Tu, figlia, vedrai questa via e dopo la dirai; non preoccuparti perché niente succederà.
Gesù, per questa via luce, tu porti tanti bambini sulle spalle, perché? Perché? Falli scendere!
Ecco, vieni con me!
Sì, sul monte! Un monte alto, questa via è stretta, non ce la facciamo!
Dio è il Padre di tutti gli dei, cioè dei santi; anche voi dovete essere dei, dovete essere santi. Dovete essere umili, l’umiltà che ho Io e la mia dolce Mamma; avendo questa il mondo è salvo. Il fardello è grande per tutti. Il mio peso è più grande perché devo redimervi ancora dal peccato; voi non capite che cos’è il peccato, voi capite solo la grandezza. La superbia della grandezza vi porta  alla perdizione eterna. Non state con gli immondi; a me dicevano che scacciavo gli immondi perché ero di satana! Quante cose che mi hanno detto! Vedete che Io vi parlo come un fratello: siate umili e perdonate, preghiere forti. Venite nella mia casa, là restate a meditare, davanti a me; Io sono vivo nel Santissimo. Quante gioie mi date quando vi inginocchiate e dite: Gesù puoi aiutarmi? Io sono là, ecco! E voi in questo periodo date il meglio di voi stessi, siate fedeli alla vostra anima, non buttate l’anima! Lo sapete cosa dovete fare? Non parlate, dovete solo pregare, fare penitenza; chi può faccia digiuno, pregare per gli ammalati, per gli anziani che sono nelle case di ricovero; che non vengano chiusi come in gabbia! Non dite: mio padre mi da fastidio in casa, mettiamolo via! Come fate, vi sarà fatto! Tutto quello che fate su questa terra a una persona anziana, a un bambino, a uno che ha bisogno di bere, di mangiare, lo fate a me! Ricordatevi figli che Io, Gesù, il Salvatore del mondo, non vi abbandonerò! Io mi farò anche come zingaro, mi presento davanti a voi e vi chiedo l’elemosina, ma voi mi capite; se siete forti nella fede, voi capite che sono Io perché vi guardo negli occhi! Quello che potete, anche il cuore perché il cuore rivela più amore delle cose materiali. Amate il prossimo, perdonate. Io sono nel deserto, questa è una esperienza che si ripete ogni anno per farvi capire la fede. Che cos’è il cristiano verace, che cos’è? Non siate cristiani solo di scritto ma nei fatti! Io sono il Re dei re, ho la nobiltà del cuore. Se la volete la dò a voi, chiedendo solo: “Fratello mio Gesù, aiutami!” Io sopporto, dono a te gioie e dolori. Oh fratelli miei, l’Eterno Padre e la mia dolce Mamma in questo periodo vedono tante sofferenze. Pensate ai tanti morti; Dio non vuole la morte! Pregate perché il mondo sta attraversando proprio al centro, al centro di catastrofi. Non abbiate paura perché siete salvi se innalzate la preghiera all’Eterno Padre e a Me Salvatore del mondo. Sono nella sofferenza; ora prego nell’orto degli ulivi, poi camminerò verso il Calvario e tutti mi derideranno. Sono momenti cruciali per me, ma Io vi aiuterò! Tutto il cielo, la città celeste …..Ve lo prometto: farò quello che voi desiderate, ma ascoltate quello che vi  dico. Chi ha orecchi intenda e capisca. Vi amo, beneditevi gli uni e gli altri, benedite i bambini. Non ammazzate i bambini! I bambini sono angeli che manda il Signore e lo Spirito Santo. Non ammazzateli per “stare bene” voi, per divertimenti, o per fare vita comoda! Quante cose vi ho detto questa sera, dovevo dirle per ripararvi da brutte catastrofi. Vi benedico, vi ho dimostrato quanto vi amo. Rallegratevi, Io ho pensato a voi. Vedete che cosa fa il Signore, l’Eterno Padre? Quanto vi ama! Pregate per tutti e tutti perdonate! Prendete me, il corpo mio che è sangue e acqua: vi purificherà e vi darà la vita eterna. Aiutate anche i sacerdoti: hanno bisogno di voi. Vorrei la pace per tutti: Se volete, ve la darò con il mio amore. Sono il Figlio di Dio fatto uomo, sceso sulla terra per opera dello Spirito Santo nel seno di mia Madre. E Io ho dato la vita per voi, Io l’ho persa per voi, per portarvi alla vita eterna. Sono in mezzo a voi, beneditevi gli uni e gli altri. Sono Gesù, il Cristo, adesso vi tocco con la mano sulla testa e benedico voi e anche quelli che oggi non ci sono. In nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Scenda lo Spirito del Padre mio nei vostri cuori. Vi dono la Misericordia, coglietela con amore. Benedetti, la Vergine Immacolata vi tiene sempre sotto il suo manto. Pace, pace, pace!

 

 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE

Scarica

PDF

SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO