Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 28 Aprile 2011


…Ecco Gesù…Eccomi a voi con grande amore! Pace a voi su questa terra e lode a Dio, Padre mio e vostro! Eccomi, in bianche vesti, con l’amore che avete cerco per voi il perdono totale con i fratelli, con le persone che vi calunniano, con i parenti, i figli, i genitori. Sono risuscitato, eccomi qua!  Risuscitate anche voi dai sepolcri! Questo cuore è grande, venite nel mio cuore, si aprono le porte per voi figli! Il figlio prediletto, quante sofferenze ha patito! Sono il Gesù della Misericordia. Il Padre mio vi ha dato tutta la sua Misericordia, ha fatto scendere la sua Misericordia nel mio cuore e Io l’ho donata a voi. Ci vogliono fatti su questa terra! Quali sono i fatti? La pace e l’amore, solo quello vi salverà! Nessuno vi porterà via niente. Il cielo è aperto per tutti i figli di Dio, tutti. Voi siete i miei figli e fratelli; Io ho sofferto per voi; i riti pasquali si ripeteranno finché il mondo esisterà per redimervi, per dirvi quanto è grande il mio cuore e quello di mio Padre e della mia Mamma, la Vergine Maria. Vedete, sono morto in croce, mi hanno seppellito ma Io sono stato innalzato nei cieli dall’Eterno Padre. Sono carne come voi, ma sono stato salito nel cielo vicino a mio Padre e per farvi capire sono stato torturato, ho sofferto per calunnie, frustate, ingiurie; sono stato punto dalle spine di giunco sulla testa, urli, sputi… Eccomi, sono in mezzo a voi, sono risuscitato con il corpo glorioso e vi ho portato la vita eterna. Le sofferenze che avete sono quelle che non portano alla morte ma alla vita eterna. Ho grande gioia perché adesso sto in mezzo a voi, vivo. Sono vivo, eccomi qua. Qui vicino a me c’è il mio discepolo diletto, Papa Woitjla, c’è anche il mio figlio e fratello Padre  Pio; vi stanno benedicendo, sono con me, sempre con me, sono nel paradiso e pregano tanto per voi e per questo mondo che vediamo nel buio. Solo  qualche casa è illuminata con la luce di Dio. Perché? Perché ci sono le preghiere e quindi non c’è angoscia mortale. Di ogni piccola cosa siete molto preoccupati, non dovete fare così figli! Perchè a ognuno di noi è promessa la vita eterna: per voi e per il mondo intero! Prendete questa Misericordia che vi scende nel cuore; aprite i cuori, aprite i cuori! Lo dico con amore perché Io ho avuto tanta, tanta sofferenza per voi! Amatevi figli, amate il vostro Gesù che è qui presente ed è risuscitato e ha portato per tutti nel mondo la vita eterna. Vi amo, vi stringo al mio cuore. Figli miei, la speranza è la preghiera profonda. Chi la fa? Chi si è dato al mio cuore! Amatevi fratelli; quello è l’amore mio, gli uni e gli altri. Se prima di fare qualcosa amate, chiamate l’Eterno Padre, chiamate il vostro Gesù, il Salvatore del mondo e la mia dolce Mamma, dalla quale mai mi separo perché mi ha accompagnato sulla croce. Sono stato trattato come un  malfattore, più di un malfattore e Lei ha sofferto! Ha avuto una grande spada nel cuore, lei sapeva a cosa andavo in contro…Ma ecco, sono risuscitato, Lei era al corrente di tutto, ma era Mamma, lo capite? Era una Mamma e sentiva ogni piccolo dolore, lo sentiva nel Suo cuore! Adesso gioisce  con me e anche con voi, compagni di sofferenza. Io sono con voi ogni momento, sempre con voi! Non c’è distinzione, peccatori, buoni, di razze diverse, siete tutti uguali perché c’è un solo Dio sulla terra. Eccomi! Bambino mio, corri, figlio mio. Un giorno piangerai e chiederai scusa all’Eterno Padre e a chi ti ha salvato la vita per darti la vita eterna. Stretti al mio cuore, aiutatemi con la preghiera, aiutate tutte le persone che nel mondo stanno perdendo l’anima! Io con la preghiera, quella che fate  voi con forte fede, sposterò le montagne; sarete salvi, vi guarirò nello spirito e nella carne; tutto vi darò, ma dovete aiutarmi, ve lo chiedo come un mendicante. Io Dio, figlio di Dio, mi abbasso per le anime che ho salvate e perché altre non si perdano. Dite: sei Dio, sei la salvezza del mondo! Si, figli miei, prima che si perdano li porterò con me, porterò con me tutti quelli che amano Dio, amano me e Io li salverò. Pregate con l’intensità del cuore. Non pensate alle vanità del mondo, non pensate solo agli interessi, perché tutto resta qui! Fatevi una casa nel cielo, nella mia città celeste. Lo sapete che quelli che sono qui, su questa terra e che pregano e fanno le opere mie hanno una casa già pronta nel paradiso? Voi non potete capirlo che cosa è già preparato nel cielo per quelli che amano i fratelli e aiutano i fratelli che soffrono, per quelli che danno la buona parola ai fratelli, per quelli che aiutano i sacerdoti miei fratelli. Voi non giudicate nessuno perché giudica Dio! Giudico Io, il Salvatore del mondo. Sono risuscitato, come le scritture avevano detto. Continuerò a stare con voi fino alla fine dei tempi. Woitjla è già santo, adesso lo festeggiate. Lui prega per tutta l’umanità,  lui sta sempre con me e con tutti i santi e chiede che nel mondo ci sia la pace come ha fatto quando era qui sulla terra e portava la pace in  tutto il mondo. Ecco, gioite, perché la pace viene dalla resurrezione dei cuori, aprite questi cuori che sono chiusi e sono ancora nell’oscurità. Ecco, come la mia veste, deve essere bianca la vostra anima, con il cuore mio vi abbraccio. Vi benedico, andate avanti, Io vi seguirò, vi aiuterò. Passerò in mezzo a voi, vi toccherò le spalle. Tranquillizzati perché l’amore ti salva. In nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, la pace sia con voi, benedetti dall’Altissimo. La  mia Mamma qui vi dà tanti segni. Ha aperto il cuore per voi, il suo manto l’ha steso su di voi. Grazie di tutte le cose belle che state facendo. Il Padre vi benedice ancora! Amen!

 

 

 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE

Scarica

PDF

SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO