Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

    Cavarzere 28 Luglio 2011

                                  

… con tutto il mio amore! Eccomi, siete le mie gioie, siete i miei gioielli! Sono il vostro Gesù. Pace a voi e anche a quelli che non credono e non mi rispettano. Sapete figli, lodate il mio Padre e la Santissima Trinità. Io sono il Re dei re, sono la santità e la purezza dell’uomo, quella che avete perso; Io soffro per queste cose. Non vi costa niente amarmi; se amate me amate tutto il popolo mio. Quante catastrofi vi aiuto a scansare, è la lussuria e la perdizione che avete nel cuore. Sono qui, vivo, davanti a voi. Voi sacerdoti siete un’anima e un cuore con me. Non mancate di rispetto nei miei confronti; ce ne sono che non rispettano il culto della chiesa. Tanti sacerdoti, miei fratelli prediletti, sono diventati meno chiari nelle confessioni. Lavorate per la chiesa per portare le anime a me. Io vi glorificherò. Su questa terra soffrite, l’umanità soffre, anche quella che ama me e ama la mia dolce Mamma che è qui viva davanti a voi. Amatela, non fate come i mercanti di compra-vendita. Capite le parole che dico? La preghiera deve essere dalla profondità del cuore. La fede e la fiducia che vi ho dato Io è la fiducia di Dio in me, Gesù. Fate opere sante, amate i poveri, amate quelli che non capiscono, cercate di dare una parola di dolcezza alle persone che hanno bisogno; anche quella è carità. Convertitevi e credete al vangelo che è stato scritto nella purezza  della santità dei miei discepoli che hanno visto e praticato la mia gioia e la mia sofferenza. Le gioie verranno, l’amore viene, la tenerezza del cuore viene, ma voi siate più umili. Avete la carità nel cuore? Provvederò alle vostre esigenze, per la famiglia e per tutti. Ci sono persone che non sanno chi sono. Dicono: “chi è Gesù?” Sapeste quanto il mio cuore è triste anche in questo momento! Preghiera profonda, la santa messa, il mio corpo, la parola di dolcezza perché Io sono amore e niente altro. Vi ripeto: amate il prossimo come voi stessi!!!! C’è il Papa Wojtila, vicino al mio cuore; lui mi sta aiutando per portare a compimento il bene dell’umanità. Come faceva sulla terra così sta facendo nel paradiso. Tutti gli angeli e i santi, sono qui e si è aperto il cielo per voi; ascoltate queste parole, tutti voi che siete qui, divulgate queste parole mie santissime che vengono dal cuore di mio Padre. Ascoltate queste parole che sono sante e veritiere!  Voi siete tutte le mie creature, tutto il mondo ho riscattato con il mio sangue e ancora sono torturato a morte; ci sono tanti demoni in giro! Questi demoni sono anche in voi. Quelli che sviano dalla preghiera e dicono: “ ma cosa fai? Ma va là!”. Quante bestemmie! Ricordatevi che Io sono il figlio di Dio, sono nato da una Vergine, dalla Vergine Maria, la Madre di tutti i popoli; una Vergine che si è data al mondo intero. La mia Dolce Mamma e Sposa ha sofferto per voi e soffrirà finché il mondo c’è. Mettete in perfetto ordine il vostro cuore. Lo Spirito che Io vi ho trasmesso accoglietelo nel tempio del vostro cuore!!! Non lasciate che vi coinvolgano gli immondi. Pregate! Il bello non lo vedete adesso; la gloria verrà per voi quando arriva il giorno del sì totale a me. Adorate il mio cuore, amate tutte le persone che sono indifese, date da mangiare ai poveri; quello che voi avete di più caro, date quello! Vi farò una capanna nel mio cuore perché Dio non ha confini. Dio è per tutti, è l’amore verso tutto il popolo Suo: per quelli che credono, per quelli che non credono, per tutti! Ricordatevi: Io sono la Via, la Verità e la Vita; Io vi proteggerò, Io sono vostro amico, la vostra guida, la vostra vita, la vostra salvezza, la vita eterna. Nulla vi toccherà. Pregate perché dovete portare anime a Dio che si stanno perdendo e che si sono perse. Pregate per i sacerdoti, miei fratelli. Pregate per i sacerdoti, sono soli. Siete i miei fratelli prediletti e vi ho dato la sapienza, vi ho dato l’umiltà, vi ho dato tutto l’amore. Il tesoro più grande è l’umiltà verso i fratelli che si credono più forti di voi. State al gioco, dite: “si fratello, io sono più piccolo di te!”. Io vedo e sento tutto. L’Eterno Padre, la Trinità, gli angeli, arcangeli, potestà, serafini, tutti sono qui. La Mia Mamma è qui. Qui c’è Padre Pio questa sera, tutti i santi, il Papa Wojtila e Madre Teresa, tutti qui! Sapete che cos’è questo posto? E’ come l’ape che mette il miele e tutti corrono. Grazie fratelli miei, Io sono il vostro Buon Pastore, pregate intensamente come state facendo, un grazie a tutti! Una grazia ancora: la famiglia perfetta è il matrimonio. Unitevi alla santa famiglia; sposatevi davanti a Dio, unite le famiglie. Si sfascia tutto nel mondo, oh!!!! Le sante famiglie patriarcali si mettevano vicino ai focolari e pregavano. Se avete qualche male, dite: ”Signore sia fatta la tua volontà!”. Io entro in voi e vi metto la pace. Qualunque  malattia, non vi allarmate anche se l’altra persona, il demonio, vi mette l’anima in subbuglio. Amate Dio, amate il prossimo e la Vergine immacolata, la Regina della pace, la Mamma del Perdono. Io sono Suo Figlio e voi siete tutti figli Suoi! Io l’amo tanto la mia dolce Mamma. Venite qui o andate in chiesa con amore, inginocchiatevi davanti all’altare e dite: “Dio mio, Vergine Immacolata, perdono se ho fatto qualche male”. Sarete perdonati. Confessatevi spesso perché non è il sacerdote che confessa, sono Io: i peccati verranno perdonati. Li ho perdonati morendo sulla croce;  Io vi ho amato con infinito amore e vi amo con infinito amore, sempre! Perdonate e credete al vangelo, convertitevi e pregate perché vedrete tante cose; quante gioie verranno nel futuro in tutto il mondo, se fate questo. Adesso io passo in mezzo a voi, in questo momento vi sto mettendo la mano sulla spalla sinistra, dove ho portato la croce e sulla spalla destra dove mi hanno dato tante botte. Chiedete quello che volete, ma siate umili

 

di cuore in questo momento. Chiedete con il cuore veramente puro, dicendo:”Padre mio, perdonami se ho mancato verso i fratelli, verso di Te, perdonami e aiutami!” perché Io so tutto, tutto di voi! Chiedete e vi darò, sarete esauditi con amore. La Trinità e la mia dolce Mamma siano sempre con voi, nei vostri cuori, nelle vostre famiglie, Io vi proteggerò. Eccomi da voi benedetti e benedico ancora, quante gioie mi state dando. Pace a tutto il mondo: finché siamo uniti, sempre mi volete. Amen, amen, Amen. Padre nostro, che sei nei cieli……   Ricordatevi che la mia  dolce Mamma ha messo al mondo me, si è offerta e non sapeva a cosa andava incontro. Ha detto: sia fatta la volontà di Dio e lo ha fatto! Voi fatelo con i vostri figli, fatelo con l’unione totale nel matrimonio benedetto da Dio, da me. Lavorate figli su questa terra perché questa terra l’ha creata l’Eterno Padre. Amore e umiltà e chi ha l’umiltà e l’amore entrerà nelle porte del cielo. Sono Fratello come voi, sono nato su questa terra e Io la salverò con le vostre preghiere. Io salverò il mondo intero! Quante spade ha avuto la mia dolce Mamma nel Suo cuore e le ha ancora. Ama voi come ama me. Amatevi figli!!! Prendete la via stretta che porta in cielo, la via stretta vi porta a me, non la via larga che porta al demone. Grazie che mi avete ascoltato: pace, pace e pace.

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE

Scarica

PDF

SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO