Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 28 Agosto 2011

                                    

Sono in mezzo a voi con grande amore. Sono Gesù ricco di Misericordia, sono portatore di pace, sono il vostro tutore in vita e in morte. Fratelli, unitevi! Non solo qui, in tutto il mondo perché vedete quante catastrofi, e quante ne verranno! Unitevi con la preghiera. Dio il Padre mi ha fatto nascere in mezzo a voi. Io sono Dio! Ve lo dico con grande umiltà: vi chiedo riparazione per tutti i soprusi che si fanno nel mondo; ascoltatemi! L’amore viene dall’amore, lo sapete figli? L’amore non viene dall’odio, il bene non viene dall’odio …  dagli scandali che le persone adulte recano ai bambini. Fratelli miei prediletti sacerdoti, nessuno vi toccherà se fate le mie opere. Guidate queste pecore come ho guidato Io le mie pecore sulla terra. Ve l’ho detto: vado via e vi manderò un altro consolatore! E’ qui un altro consolatore, ma cosa fate voi? Non guardate il male! Voi dovete andare nel mondo con la bisaccia, chiedere l’elemosina, dare ai poveri. In questo mondo è diverso, lo so; ma ci sono persone che fanno solo per i soldi. Anche fratelli miei consacrati, non tutti; ci sono anche consacrati, i sacerdoti come me che vivono uniti a Me! Non preoccupatevi per il domani, non preoccupatevi per la vecchiaia perché tutti hanno diritto di vivere, non solo chi ne ha e chi non ne ha non mangia! Le mie pecore, tutte, pascolano nel prato verde che Io ho seminato con la mia parola, la mia umiltà e la mia sofferenza. Voi siete tutte pecorelle intorno a me. Lo capite? Il verde di questo mondo sono le preghiere che fate. Per pascolare nel Mio prato sono necessarie queste cose: l’amore, la gioia, la pace e l’umiltà. Siate perfetti nella parola di Dio, ascoltatela con amore e mettetela in atto. Io sono vivo qui. I Miei messaggi dovete ascoltarli, fratelli tutti qui presenti. Tu bambino mio, mi sei caro;  comportati  bene, non perderti, vieni nella mia casa, prendi sempre il mio corpo e il sangue mio che ti purifica. Chiama gli altri come te, altri bimbi, giovanotti come te. Predica la mia parola, Io ti darò la forza, l’umiltà e la sapienza. Aiuta tutti i giovani che sono qui presenti; non accontentatevi con le cose superflue di questo mondo: le discoteche, la vanità, no figli miei! Date la parola di Dio e la mia parola; unitevi sacramentalmente, spiritualmente con amore. Date amore a chi non ne ha, servite il popolo nel mio nome. Io vi proteggerò perché senza il mio nome, non fate niente! Chiamate Dio che è la pace vostra, delle famiglie e di tutto il mondo. Credete per davvero? Ecco qui sopra c’è il Padre mio, si è aperto il cielo. Non credete? E’ la fede che fa avere fiducia in me. Venite nella chiesa che è il mio corpo, lo sapete? Venite all’adorazione del mio cuore sacro. Non potete capire che gioia quando vi mettete in silenzio e in preghiera!!! Io sono vivo sopra l’altare con tutti gli angeli. Non potete vedere  perché poco credete! Bisogna pregare, ecco perché vi ho detto: “pascolate, pecore mie, vicino al mio cuore, nell’erba verde del mio cuore; Io vi proteggerò!”. Vi dò prato verde, vi dò amore, serenità, umiltà e vi do tutto quello che vi occorre, la purezza del cuore, la pace dell’anima perché già siete tutti perdonati dai peccati che avete fatto nel passato; ma convertitevi, fratelli miei prediletti, il vostro Gesù vi ama, non vi abbandona! La buona volontà è premiata dal Padre Santo che è giudice dell’universo. Tutti i peccati che si sono commessi su questa terra, col pentimento voi non li avete più. Non preoccupatevi che i vostri peccati li ho cancellati tutti con  la mia morte di croce. Avete capito? Aprendo le braccia sulla croce vi ho stretti tutti a me! Tutto il mondo, tutta la terra è dell’Eterno Padre. La mia dolce Mamma fa da intermediaria per tutte le famiglie. Quante famiglie messe sotto sopra!!! Figli miei, pregate con amore; non lasciate la preghiera per cose superflue. Non dite che dovete fare questo, dovete fare quello! No, prima la preghiera e dopo il resto si farà con amore, gli angeli vi aiuteranno. Pregate per tanti fratelli, pregate per quelle anime che sono disastrate! Io ho fermato quella catastrofe  perché mezzo mondo stava sprofondando! Il demonio è scatenato! Pregate figli, Io il vostro Gesù, prometto che se voi fate quello che vi dico e venite a me con cuore aperto dicendo: “Signore, entra nel mio cuore!”, Io mi farò una capanna nel vostro cuore, vi darò tutto quello che vi serve perché un Padre non lascia i figli in mezzo ad una strada. Ricordatevi di tenere uniti i matrimoni perché i bambini soffrono! Non fate soprusi sulle creature ancora non nate, cercate il benessere del cuore, la pace, la purezza e il resto verrà. Venite nel mio cuore, prendetemi nell’Eucaristia e Io vi purificherò col mio sangue. Quante cose vorrei dirvi; ascoltate questo messaggio. Mettetevi con amore con tutti i fratelli. “Fratello mio, prego per te, non disperare; Dio vuole che io ti ami, ma tu ama Dio!”. Ecco cosa dovete fare: sorrisi, tenerezza e dispiaceri nel cuore, ci penso Io per voi figli! Figli miei, quando soffrite, non vi lamentate perché il dolore più profondo l’ho avuto Io sulla croce! Non è stato il dolore fisico, sono state le parole che mi hanno dilaniato anche sulla croce. Io ho pagato a caro prezzo, per voi, la vita eterna e Io vi darò di più se voi amate i fratelli. Pregate, leggete il vangelo e convertitevi. La mia Mamma vi ama come ama me; non lasciatela piangere perché mia Madre è dolce e pura come un giglio. Amatela e amate tutte le mamme del mondo; amate i vecchi, amate i peccatori, pregate per loro, non odiate, siate umili, non fate “occhio per occhio e dente per dente”. Il vero amore per Dio è sopportare tutto: fatelo questo! Vi dico una cosa meravigliosa, tre volte ve lo dico: “Vi amo figli, siete nel mio cuore e non vi lascerà Gesù il Figlio di Dio; siete i miei fratelli e con l’aiuto della mia Mamma, non vi lascerò, vi porto a compimento nel paradiso, tutti!”. Adesso Io passo in mezzo a voi e traccio la croce sulla fronte perché portiate la pace alle famiglie che incontrate e nelle famiglie vostre un grande amore. Anche la mia Mamma e l’angelo Gabriele sta passando vicino alla mia Mamma: in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. La pace sia con voi! Benedetti, vi amo. Portate a compimento il progetto, il quattordici, con grande amore.  Sono felice che avete progettato questa grande festa in mio onore e in onore della mia Mamma Addolorata. Venite tutti a me e vicino alla mia Mamma. Lo sapete che il quattordici c’è tutto il paradiso che accompagna la mia dolce Mamma che viene da me nella mia casa, nella sua casa. Tenerezza, amore, soavità, umiltà e grande amore!   

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE

Scarica

PDF

SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO