Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 4 Settembre 2011

                          Richiami materni della Mamma Celeste
                                  
Figli, eccomi, sono qui! Pace a voi e lode a Dio Padre. Bambini non preoccupatevi di tutte le eresie del mondo, quello che sta succedendo e anche quello che verrà! La vostra Mamma, la Mamma del Perdono, vi invita: bambini miei, perdonatevi gli uni e gli altri; le preghiere fatele sempre più in profondità. L’Eterno Padre è contento delle preghiere vostre! Per far cessare tutte le eresie e “aggiustare” il mondo, bisogna pregare con amore: preghiera, umiltà e perseverare nella fedeltà al Salvatore, al Redentore del mondo, il mio dolce Gesù. Dovete chiedere e Io, la Mamma, porto la Sua novella, la novità, la gioia perché Io sto sempre ai piedi di mio Figlio, chiedo sempre il bene dei miei bambini e delle famiglie. Siate umili; Io ho schiacciato il serpente con la mia umiltà! Ricordatevi, figli, che il mio dolce Gesù è stato crocifisso e che la spada ha colpito anche il mio cuore, Io non ho detto neanche una parola: ho accettato. Oh umanità, figli santi disorientati, vi prego, non fate orecchie da mercante perché Dio vi scruta. Egli salva quelli che hanno il cuore puro, ma non preoccupatevi che Dio i vostri peccati li ha già perdonati. Non ci pensate più, non fatene più; siate benedetti! Le benedizioni sono “forti” nelle chiese. Andate a ricevere il corpo di Cristo nella casa di Dio, unitevi a Lui, al Santissimo Sacramento. Mettetevi in ginocchio davanti al Corpo di mio Figlio; Io vi dico: fatevi santi, figli! C’è poca umanità su questa terra bruciata e il demonio cammina a macchia d’olio, spande catastrofi perché non è Dio che le manda; non si prega, ecco perché succedono disastri! Le famiglie che sono sante, Satana vuole distruggere le famiglie sante: lo avete capito, figli? Quante cose vorrei dirvi bambini miei, ma chi mi ascolta? Pregate tanto, pregate, figli, perché le catastrofi con la preghiera si fermeranno.  Non  vedete il mondo che si sta rovesciando? Non mettetevi paura per le parole che vi dico, Io sono una Mamma. La mamma un tempo aveva tanti figli. Li metteva intorno al focolare e diceva: tu questo, tu quell’altro e si ascoltava! Tempi duri prima, sì, ma si era più pieni di amore per il prossimo e per l’umanità. La messa tutte le domeniche, non  si diceva una parola di cattivo gusto; non posso spiegarvi tante cose, figli, ma chi ha orecchie buone mi intende e capirà. Figli miei, vi amo. Lo dico sempre al Padre Celeste, faccio sempre da intermediaria: “Padre mio, Sposo mio, lasciamo ancora un po’ queste creature partorite da Te, le hai create, porta loro la pace!”.  Lui è buono, figli! Ce la faremo! Io vi dico che vi aiuterò con la preghiera perché anch’Io prego tutti i giorni per voi e Dio mi dice: “ Sì Figlia mia, sia così!”. Perché figli? Perché la Mamma vi ama! Una grazia voglio figli, dovete farlo! Pregate per i sacerdoti, pregate figli perché sono molto disorientati. Pochi ce ne sono che amano Dio con il cuore puro. Dovete pregare, figli, perché nessuno prega per i sacerdoti. Hanno diritto alle vostre preghiere come del resto il mondo intero. Chi prega è salvo, salvo, se non può vivere qui è in paradiso già figli! Una raccomandazione ai miei figli prediletti e a tutti: portate i peccatori a Dio, pregate per i giovani. Pregate per il Santo Padre che è anziano e ha bisogno del sostegno della comunità tutta. E’ molto devoto della Madonna.  Amate le persone anziane, le creature bisognose, date da mangiare ai poveri perché ne avete in abbondanza in casa! Non accumulate e dopo buttate via tutto. Se sarete perfetti in terra,  in cielo Dio vi ripagherà centomila volte. Io, la Mamma, vi accoglierò in paradiso con le braccia aperte come le ha mio Figlio sulla croce, che è la porta del cielo figli! Anche voi sacerdoti, fratelli del mio dolce Gesù, non deviate mai le persone alla preghiera. Dove è la preghiera lì c’è Dio! Questa sera quale gioia ho nel cuore perché siete tutti con le orecchie tese! Vi devo dire una cosa bellissima:  anche il sacerdote e il vescovo sono contenti della festa mia  dell’esaltazione di mio Figlio. La croce di mio Figlio e Io insieme, che gioia figli!!! Tutto il paradiso è in armonia con voi, ecco Padre Pio e San Francesco, mio Figlio, il Papa Wojtjla è qui, lui vi accompagna perché ha lavorato anche lui per voi. Lui sapeva tutto di questo posto. Una volta pensai che sarebbe venuto in incognito a salutare la Mammina! E’ la fede che vede, avete capito figli? Voi l’avete questo? L’avete il cuore puro? Quando questo arriverà, siete in perfetto ordine con il cielo, con il Padre Celeste e tutto verrà a compimento nel vostro cuore. Tranquillizzatevi e pregate intensamente. Le paure sono tante, ma con la preghiera diminuisce tutto. Non mettete cumulo su cumulo, date l’educazione ai figli che cercano solo le discoteche: che cimitero è quello! Troppe volte quello è il posto di satana. Per questo dovete pregare per i giovani! Sono felice che il Papa sia andato in Spagna. Tanti giovani hanno capito e lo seguiranno sempre, ecco cosa fa la preghiera. La preghiera fatta bene! La preghiera spacca le montagne e fa passare dall’altro lato come ha fatto Mosè quando si è aperto il mare. Dio ha voluto così e così succederà adesso, pregate! Io vi amo figli, vi aspetto per tutte le cose che dovete fare. Vi sto aiutando; gli angeli e tutti i santi, tutti vengono dietro la processione ad accompagnare la Santa Madre. L’Eterno Padre mi segue dall’alto dei cieli. Un grazie anticipato, figli, che state portando offerte e viveri perché non potete immaginare voi quanti poveri ci sono in questa città!

 

 

Vi ho come figli sotto il mio manto, tutti, perché voglio ottenere il lasciapassare dall’Eterno Padre. Io vi metto per la strada buona come una Mamma, come una chioccia che ha i pulcini sotto le sue ali, così siete voi. Adesso vi benedico, figli, con grande amore. Io vi benedico da qui, Dio vi benedice dall’alto dei cieli, dai quattro angoli della terra. Siate sempre uniti, non odiate perché l’odio viene dal demonio. La benedizione è profonda: in nome di Dio Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. La Santissima Trinità vi proteggerà e la misericordia dell’Eterno Padre scenderà su di voi e vi darà amore e pace e purificazione totale nei vostri cuori, nelle famiglie e negli amici. Grazie figli, pregate, convertitevi e credete al vangelo. Ciao figli, ciao figli cari a presto! Pregate!

 

 

 

 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE

Scarica

PDF

SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO