Sito con messaggi della Madonna Addolorata del Perdono e di Gesù
Capitello di Cavarzere

 

HOME PAGE

PREMESSA

I MESSAGGI

LE FOTO

STAMPA

LIBRI

IL SITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cavarzere 4 Ottobre 2011

Richiami materni della Mamma Celeste


Eccomi, ciao piccoli miei, sono la vostra Mamma, sono qui puntuale. Lodate Dio figli miei! Miei gioielli, non dimenticate l’amore di Dio, il Suo santo dare per voi e per il mondo intero. Figli miei adorati, sono la Madre Addolorata, Io vi ho promesso che finiranno le catastrofi con la preghiera. Il mio dolce Gesù è sempre puntuale con la preghiera e col darvi aiuto con il  Suo cuore. L’Eterno Padre vi ama, tutti vi amiamo, ma portate a compimento il regno di Dio sulla terra, tutti! Tutti, in particolare i sacerdoti, fratelli di Gesù: alla luce del sole devono parlare del mio nome e del nome del Signore. Figli, vorrei chiedervi una cosa santa, durante la consacrazione del corpo di mio Cristo, voi figli sacerdoti prendete le usanze di una volta: l’incenso! Quella è la benedizione che viene dall’Altissimo! Non guardate gli orologi, sacerdoti figli miei e fratelli di Gesù, aiutate le persone a pregare senza fretta perché la preghiera profonda è delle persone miti e umili. La fede, sapete che cos’è, bambini  miei? E’ la fiducia totale in Dio e nel mio dolce Gesù, il Cristo Re, il Salvatore del mondo e anche in me, la Vergine Immacolata. Nel vostro pianto  piango anch’Io perché ci sono cose avverse nelle famiglie, nell’ unità dei cristiani. Dovete essere tutti uguali nel dire e nel fare, nella preghiera fatta con amore e cuore limpido e puro. La misericordia, il sangue e l’acqua che vi ha fatti perfetti nella vita, vi faccia onorare il  Salvatore, il Redentore del mondo. Io la Mamma, faccio da Mediatrice in tutti i posti. Pregate per le famiglie. Voi genitori, prendete i figli con amore, perché hanno bisogno dei genitori. Tutte le famiglie a sfascio, perché? Perché? Perché figli? Perché non avete cuore! L’Eterno Padre mi ha fatto mamma del Figlio, sono sua Sposa e Sua Figlia. Ecco ho partorito su questa terra il Salvatore, un fiore che nulla potrà sradicare; il mondo è nelle Sue braccia, ma voi prendete la sembianza di mio Figlio. Amatelo, lo state crocifiggendo ancora! Famiglie, prendete la corona del rosario. Amate i figli; ci sono genitori che non li amano, li lasciano al bando e il demonio li conquista. Troppo benestare! I bambini vengono cresciuti male; fatta la comunione, basta in chiesa! Solo giochi, solo discoteche! Un padre vero si mette a tavola con i figli o vicino al camino come una volta, come le grandi famiglie patriarcali. Arriveranno i tempi belli, buoni, matrimoni fatti con l’amore di Dio, verranno figli santi! Il pianto è mio! Io sono Addolorata, ma l’Addolorata che perdona e piange per voi. Io trattengo il braccio dell’Eterno Padre!  Durante la preghiera che facciamo in paradiso, vediamo che per tante famiglie, la preghiera è l’ultima cosa e invece deve essere la prima! Ecco il rosario, la catena dell’amore, fatela ancora figli! Pregate finché potete, pregate intensamente perché vi sia data la forza; dobbiamo portare il mondo nelle braccia dell’Eterno Padre!    L’amore che Io vi do è grande, ma l’amore dell’Eterno Padre e del Salvatore Gesù è più grande perché è il Padre che manda il Figlio e il Figlio manda la luce e il fuoco dello Spirito Santo su di voi. Vi prego venite a prendere il corpo del mio dolce Gesù: vi fortifica e vi dà pace e serenità. Vi prego, non giudicate i sacerdoti. Dio sa cosa deve fare; aiutateli nelle preghiere. Molti sono persone sante. Figli miei, vi chiedo una cosa speciale, Io e il mio dolce Gesù: questa città è di dura cervice figli. Pregate per questa città. Sono venuta qui per aiutare questa città e il mondo intero. Sacerdoti, suore, laici, tutta povera gente che prega. Pregano e credono in Dio, fiducia totale in Dio.  Io sono una Mamma premurosa ma anche severa perché Io so quello che ci vuole per questa umanità perversa. Aiutate i giovani, pregate per i giovani che vengano a Dio, al Padre Celeste. Lui li fortificherà con il Suo amore!  Se mi chiamate, corro da voi, vi stringo sul mio cuore! Amate i genitori, figli, amate le persone anziane, i vecchi, non portateli in ricovero. Perché questo? Perché dovete andare a divertirvi? E’ questo l’amore che vi ha dato Dio?   Sia fatta la volontà Sua, ha detto il mio dolce Gesù nel morire in croce con le braccia staccate. Ha detto:” Padre metto nelle Tue mani il mio Spirito!” Così dovete fare voi! Pregate figli, amatevi gli uni e gli altri, perdonate, non odiate, pregate anche per chi vi fa del male. Accompagnate il mio dolce Gesù perché tante grazie verranno perché è il venticinquesimo anno. Voi giovani, bambini, anziani, certo chi può, tutti accompagnate il mio dolce Gesù inchiodato alla sua croce. Non si lamenta per voi, vede il mondo sotto sopra, per questo! Accompagnatelo, cantate, gioite perché i miracoli avvengono nel giorno del mio dolce Gesù, il ventitre! Non dimenticate il ventitre che nel cielo si sta preparando grande festa. Lo accompagnano gli angeli, come hanno fatto con la processione con cui mi avete onorato. Ecco, vi ho dato un segno. Questo posto è come il paradiso. Chi viene qui sente la pace nel cuore. Si, soffrite nel cuore ma in bocca avete il dolce, il sorriso. A chi vi disturba dite: “ si, va bene!” e pregate per quella persona che vi disturba. Adesso Io passo in mezzo a voi con il mio dolce Gesù perché sono inseparabile da lui, vi benedico figli, il mio Gesù vi metterà la mano sulla testa perché avete bisogno di pace nel cuore e la vostra Mamma stende il mantello tutto sopra di voi, ecco. Sia lode a Dio e pace a voi, lodate l’Eterno Padre: in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Pregate, credete al vangelo e convertitevi! Ciao figli, pregate! La Mamma è qui, non vado via. Pregate il dolce rosario, la dolcezza del cuore. Ciao!

 

 

 

   

 

Dal 6 Gennaio 2004
webmaster@cavarzeremadonnagesu.it
 
PRECEDENTE

Scarica

PDF

SUCCESSIVO
I LINK
E-MAIL

IL LUOGO